Mendrisio salva l’onore ticinese

0
1623

Zan) Sono stati i ragazzi di Francesco Ardemagni a salvare l’onore delle ticinesi. Infatti sia il Team Ticino U21 che il Taverne hanno pesantemente subìto la legge del più forte e si ritrovano sul fondo della classifica.

Giornata negativa per le compagini ticinesi. Solo il Mendrisio ha raccolto punti: uno solo, è vero, ma, come dice bene Gianluca Pusterla in cronaca, importante per la classifica anche se lo 0-0 col Thalwil ha fatto perdere ai momò un posto in classifica. Il Mendrisio è infatti 3° con 12 punti mentre al 2° rango troviamo il Gossau (che ha vinto a Dietikon per 4-1) con 13. Il Baden è stato clamorosamente superato 2-1 dall’Eschen/Mauren che, dopo avere avuto per un po’ il fiato grosso, si è rigenerato alla grande. A proposito della partita col Thalwil bisogna sottolineare che la fortuna non è stata certo dalla parte dei ragazzi di “Arde”. Che hanno offerto una prova solida e sono riusciti ad aggredire l’avversario con furia (vedi palle-gol create): un segnale sicuramente positivo in vista dei prossimi impegni.
Ma veniamo alle note dolenti. Il Team Ticino è stato travolto (3-1) dai pari categoria del Grasshopper che alla pausa già conducevano per 3-0. Sconfitta addolcita dalla rete di Italo a partita già chiusa.
Stessa sorte per il Taverne, superato in casa dal Balzers pure per 3-1. Anche i vedeggiani si sono trovati sotto di tre gol dopo i primi 45 minuti. Elia ha salvato l’onore all’81’. I vedeggiani restano buoni ultimi con 6 punti. Tuttavia le distanze possono essere annullate in quanto Dietikon, Seuzach e Team Ticino ne hanno solo uno in più. Come si può dedurre anche la posizione in classifica del Team di Carlo Ortelli, che si dà un gran da fare ma che ogni anno deve ricostruire la squadra quasi da zero e, per di più, non riesce  a schierare due volte di seguito la stessa formazione, si trova in una posizione non proprio rosea.