Tre titoli per GymAcro Ticino

0
138
Il gruppo Gym Acro Ticino alza con orgoglio la Challange a squadre appena vinta.

È continuata con un altro splendido riscontro agonistico la stagione delle ginnaste di Desy Ferrari.
Stavolta GymAcro Ticino era impegnata a Ginevra; l’occasione era data dai Campionati Svizzeri che vedevano al via tutte le migliori forze elvetiche delle categorie nazionali e internazionali.
Occasione sfruttata al meglio dal gruppo di ragazze momò che sono rientrate in Ticino con tre titoli nazionali e pure, per il secondo anno consecutivo, la challange a squadre della categoria nazionale.

Un risultato d’assieme assolutamente splendido che conferma, se ancora ve ne fosse bisogno, la bontà del lavoro in atto nella nostra realtà.
Desy Ferrari è un timoniere assolutamente di grande qualità ma le ginnaste che stanno con lei hanno dimostrato anche in questa occasione di essere molto affidabili e di saper garantire costantemente prestazioni di ottimo valore.
Nel dettaglio annotiamo quindi dapprima la splendida affermazione del trio Giulia Stefanetti, Petra Saibene, Viola Ferrari che, nella categoria nazionale SN1 ha saputo incantare con una prestazione davvero superba. Ma non è tutto, in questo contesto al secondo posto troviamo infatti Arianna Barbieri, Siria Carobbio e Alessia Grasso che dunque hanno ribadito la netta superiorità della “scuola Ferrari” in questa particolare categoria.
Stimolate da questo magnifico risultato Jamie Wiedmer e Sofia Bezzola hanno successivamente spopolato nella categoria nazionale SN2 ottenendo il secondo titolo per GymAcro Ticino. In questo caso la vittoria è stata sottolineato da un punteggio altissimo che depone in maniera molto evidente circa il lavoro del duo.
Sono giunte buone prestazioni anche dalle altre due coppie in gara, quella rappresentata da Lia Riva e Gioia Piantoni, classificatesi al 4° posto e quella rappresentata da Nena Lehmann ed Emily Meshale giunte al 7°.
Durante la seconda giornata di gare si sono poi concretizzati altri ottimi risultati.
Soprattutto lo splendido titolo di campionesse svizzere che ha premiato, nella categoria internazionale 12-18 anni Sabrina Piffaretti, Alissa Remy e Nina Riva. Una vittoria frutto di due prestazioni (esercizio dinamico ed esercizio balance) incredibilmente curate ed efficaci sotto ogni punto di vista. Vittoria definitivamente cementata con l’ultima esibizione, quella dell’esercizio combinato, assolutamente superlativa.
Invece è andata leggermente meno bene del previsto la prova del collaudato trio formato da Soila Colombo, Alyssa Berto e Luce Piantoni che, nella categoria internazionale 11-16 anni, ha purtroppo iniziato in maniera incerta la propria gara incappando in un errore durante l’esercizio dinamico. Ripresesi magnificamente con l’esercizio balance, queste tre bravissime interpreti hanno però dovuto accontentarsi dello scomodo 4° rango, una posizione che sicuramente non rispecchia il loro reale valore.
Infine, c’è ancora da segnalare l’ottimo 2° posto del duo formato da Giada Borsotti e Alice Fior nella categoria nazionale “discovery”SD2, dove si sono distinte, altrettanto bene, anche Lisa Bontempi e Sirya Mauro che hanno centrato un bel 4° posto finale, mentre il trio Alice Albisetti, Elodie Jones ed Emma Muscionico ha chiuso in 5.a posizione il proprio impegno nella categoria nazionale SN3. Come già accennato, grazie alla raffica di eccellenti risultati nelle tre categorie nazionali, alle ragazze di Desy Ferrari è stata infine consegnata la prestigiosa challange a squadre che premia l’insieme dei risultati in un certo contesto e dunque più in generale l’effettiva bontà di un lavoro che dura da anni e che permette al gruppo ticinese di emergere costantemente nelle competizioni in terra elvetica.
Fulvio Castelletti