I quartieri chiedono di essere considerati

0
1151
Piazza Baraini a Genestrerio

(red.) La situazione è monitorata e sotto controllo. Premessa indispensabile per il voto positivo espresso dalla Commissione della gestione al Municipio di Mendrisio che ha presentato il consuntivo 2017 dell’amministrazione comunale, archiviato con un avanzo d’esercizio di 243’578 franchi. Il rapporto, steso dalla relatrice Françoise Gehring Amato (IaS), è sottoscritto da tutti i commissari che invitano il Legislativo – che si riunirà in seduta lunedì 9 luglio alle 20.15 – ad approvare il messaggio.

Il solido risultato è frutto delle misure intraprese per il controllo della spesa: alla voce “Spese per beni e servizi” i risparmi effettivi sono stati di circa 1 milione di franchi. A contribuire alle cifre nere, anche le sopravvenienze d’imposta. Tutte le voci governate dalla città sono rimaste nei limiti indicati dal preventivo 2017. Fra le note negative, l’incremento della partecipazione comunale alle spese cantonali e alla perequazione intercomunale.

SUPSI, Filanda e “Filanderi”
Tra i temi dominanti della legislatura, il rapporto della Gestione si sofferma sul Piano direttore, caratterizzato da un approccio multidisciplinare, il campus universitario della SUPSI (“che permetterà di accrescere la vocazione accademica di Mendrisio”) e il centro culturale La Filanda “progetto per il quale sono state destinate delle risorse supplementari per recuperare il ritardo accumulato e poter inaugurare la struttura tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno”. Si evidenzia inoltre la significativa collaborazione tra ente pubblico e volontariato, grazie alla rete dei Filanderi e delle Filandere.

Ex Jelmoli e Villa Argentina
I fari sono puntati anche sulla riqualifica di Piazza del Ponte. La demolizione vera e propria avverrà dopo la Sagra del Borgo, in agenda a fine settembre. È pensabile, come indicato, che dopo la fase di bonifica, tra luglio e settembre, ci sia l’opportunità di usufruire dello spazio sotto l’edificio. Per quanto riguarda Villa Argentina e il suo parco, le autorità cittadine hanno assicurato che la situazione è a buon punto.

Focus sui quartieri
La riqualifica architettonica dei quartieri che chiedono di essere considerati viene messa in luce nel rapporto. Come rileva il consuntivo, è importante rafforzare il ruolo partecipativo delle Commissioni. “L’obiettivo è quello di rafforzare l’idea stessa di comunità. Diversi sono i progetti a cui occorre rispondere: da Piazza Baraini a Genestrerio al Bagno spiaggia di Arzo, dal sentiero tra Meride e Arzo al risanamento del campo polivalente a Rancate, senza dimenticare la sistemazione della Piazza Volontari a Ligornetto.

Le aziende si muovono
da nord al Mendrisiotto
Per quanto attiene le aziende, osserva ancora la Gestione, in questi primi mesi dell’anno i riscontri economici sul 2017 sono positivi. Da sottolineare un nuovo fenomeno che riguarda lo spostamento di imprese dal Luganese verso il Mendrisiotto, ritenuto un comparto più facilmente raggiungibile. “Un’indicazione senz’altro interessante, anche se occorre tenere presente che il territorio è saturo e che gli spazi per l’insediamento di realtà produttive di una certa dimensione scarseggiano”.