Ultima versione storica per Nebioboli

0
1344
Nella fotografia a sinistra il presidente di Nebiopoli Alessandro Gazzani col Primo Ministro Silvano Pini.

Prenderà il via giovedì 28 febbraio con la vendita (dalle 10) del tradizionale “Nebiolino” – giornalino satirico – l’ultima edizione del carnevale Nebiopoli con la classica formula; dal 2020 infatti Chiasso vestirà panni diversi. Ma andiamo con ordine. Giovedì 28 febbraio alle 17 si terrà la Gibigiana Kids (tradizionali giochi dedicati ai più piccoli), seguirà la maccheronata offerta (presso la NebioArena in Piazza Bernasconi); un mini corteo notturno gratuito partirà alle 19.45 da Piazza Indipendenza fino alla Nebioarena dove, mezzora dopo, avrà luogo l’apertura ufficiale (con la consegna delle chiavi da parte del sindaco di Chiasso Bruno Arrigoni al Primo Ministro Silvano Pini) dell’edizione 2019 con guggen show (alle 20.30) e festa.
Durante la conferenza stampa di presentazione il presidente Alessandro Gazzani ha illustrato alcune novità. “Grazie alla partnership con Eidoo a partire da questa edizione saranno accettati pagamenti in Criptovaluta per quanto concerne il corteo mascherato del martedì grasso; una scelta che si allinea alla strategia del nostro sindaco che propose la primizia di accettare il pagamento di una parte delle imposte in Bitcoin. La NebioArena sarà improntata su spazi di qualità: tutte le sere ci saranno gli street food, il capannone centrale e le 3 tendine animate dai principali attori del Mendrisiotto. Nebiopoli resta una manifestazione popolare e sarà in grado di offrire 4 serate ad entrata totalmente gratuita. Un importante evento è previsto il sabato 2 marzo alle 21.30 con il concerto di Simone Tomassini in esclusiva. Prima di lui si esibirà la scuola di Paolo Meneguzzi (sulla prossima edizione de l’Informatore il programma nel dettaglio). Non da ultimo Nebiopoli è amico dell’ambiente. Questa edizione servirà come progetto pilota per il Comune di Chiasso nell’utilizzo di bicchieri riciclabili. Ci siamo adoperati per aiutare il Comune in questo progetto organizzandoci per poter quindi servire da bere alla nostra utenza utilizzando solo bicchieri riciclabili ed andando così a diminuire in maniera molto importante i rifiuti generati”. Gazzani si è detto contento del risultato ottenuto riguardo le iscrizioni al corteo mascherato in calendario martedì 5 marzo alle 14: “Saranno in 34 a sfilare, siamo finalmente risaliti sopra i 30 (ai tempi d’oro al corteo partecipavano una quarantina di gruppi, ndr) per questa 59.a edizione. Con estrema fierezza presentiamo un programma che vede ben due gruppi ironizzare sulle nostre decisioni riguardo il cambiamento della data che Nebiopoli apporterà per il 2020. Non da ultimo, solo come rappresentanza istituzionale, torneremo ad avere ospiti internazionali: alcuni membri del Carnevale Canturino ci onoreranno della presenza proprio per sancire le importanti collaborazioni su cui vogliamo lavorare”.
Il presidente ha poi spiegato come il Comitato abbia lavorato ad una minuziosa strategia di ristrutturazione dei costi alla ricerca di quei risparmi che potrebbero aumentare la redditività e quindi riportare il Nebiopoli in utile: “ovviamente questo genere di decisioni non hanno invece impatto sugli aspetti di sicurezza. Nebiopoli infatti, come ogni anno, è coordinato con la Polizia Comunale, il Servizio Autoambulanza del Mendrisiotto ed il Corpo dei Civici Pompieri di Chiasso. L’edizione 2019 sarà l’occasione per parlare del nostro progetto NebiopoliCAMBIA, vi aspettiamo quindi numerosi proprio per poter anche discutere di come potremo fare crescere il carnevale in occasione della nuova e ripensata edizione”.