Elezioni, tra equilibri e avanzata di Lega-UDC

0
346
Foto © Repubblica e Cantone Ticino.

Qualcosa cambia, molto si conserva. Nel distretto del Mendrisiotto le elezioni comunali hanno visto la conferma dei sindaci uscenti. In tre Comuni cambio invece a capo dei Municipi: a Coldrerio, con l’elezione di Tatiana Solcà Audrino (PLR); a Brusino Arsizio con il miglior risultato conseguito da Lucio Negri (Gruppo socialista e Indipendenti); mentre a Val Mara, dopo l’abbandono di Jean-Claude Binaghi (Verdi-Socialisti-Indipendenti) ottiene il sindacato Jgor Zocchetti per il gruppo PLR-GLRT-Verdi Liberali e Indipendenti.
A Morbio Inferiore la novità è costituita dal risultato di Lega-UDC. Moreno Colombo, dopo l’addio al PLR, è riuscito a posizionarsi a 52 schede dalla sindaca Claudia Canova (il Centro) la quale ha confermato il miglior risultato. Fra i due neoeletti non ci sarà contesa. Colombo mercoledì ha infatti annunciato di non voler riportare gli elettori a un nuovo voto per il sindacato. “Dopo accurata riflessione – dichiara Colombo a l’Informatore – abbiamo deciso di rinunciare al ballottaggio in favore di una migliore collegialità all’interno dell’Esecutivo e del Legislativo”. Tornerà invece alle urne il prossimo 12 maggio Bissone, dove il neoeletto Ludwig Grosa (Lega-UDC), anche qui con 52 voti personali di scarto, ha rifatto ingresso in Municipio (era stato sindaco 12 anni fa) posizionandosi alle spalle del sindaco uscente, Andrea Incerti (Bissone Unita-Il Centro-PS-Verdi Indipendenti) e ha così chiesto il ballottaggio. A Melide, dopo che Angelo Gianinazzi non ha più sollecitato un nuovo incarico, “Per Melide” ha riconfermato il sindacato con l’ingresso di Emiliano Delmenico. A Mendrisio, Massimo Cerutti, passato dal PLR all’UDC-UDF, conferma il suo ingresso nella stanza dei bottoni. Nel Borgo scintille nell’AlternativA. A Chiasso equilibri mantenuti e calo del PLR.

Servizio a pagina 5