Nebiopoli, fervono i preparativi

0
717
Nella foto da sinistra: Silvano Pini, Bruno Arrigoni, Alessandro Gazzani e Carlo Coen. Dietro Davide Lurati... dall’antichità.

“A carnevale ogni scherzo vale”, così dice il famoso detto sul periodo che tra poche settimane prenderà il via proprio da Chiasso con Nebiopoli. E infatti anche durante la conferenza stampa di rito che ha messo in luce le novità di questa 64.a edizione è stato ribadito più volte che il carnevale è divertimento, senza litigi… Divertente è stata pure l’apparizione di un soldato d’altri tempi che – zitto zitto – si è introdotto in sala ed ha fatto leggere al presidente del Comitato Alessandro Gazzani e al sindaco Bruno Arrigoni una citazione in latino (con annessa traduzione) a testa per poi congedarsi in rigoroso silenzio e con una stretta di mano. Arrigoni, in rappresentanza del Municipio (presenti in sala pure Stefano Tonini e un Davide Lurati in forma “antica”…), ha dichiarato: “È strano parlare di carnevale visto che abbiamo appena “mandato via” i Re Magi, ma la scelta di anticipare il Nebiopoli – lo confermano le cifre in costante aumento negli ultimi anni – è stata vincente! Bisogna aver coraggio nel cambiare perché ogni tanto di tradizione si può anche morire!”. Anche il Primo Ministro Silvano Pini si è detto soddisfatto delle scelte coraggiose e di rilancio effettuate dal Comitato e si è augurato che “tutto si svolga nel migliore dei modi e con pochi problemi”. E proprio sul tema Gazzani ha messo in luce quanto questa edizione comporterà un maggior investimento: “Tutti gli ampliamenti previsti per il 2024 sono stati pianificati nel rispetto della piena sicurezza. Sono infatti ingenti le voci di spesa raggiunte rispetto al passato per quanto attiene alla sfera sicurezza e alla parte di struttura logistica!”.

Nebiopoli: 24-28 gennaio
Torna, come detto, la 64.a edizione di Nebiopoli e la 62.a del corteo a circuito chiuso (due sono state “saltate” a causa della pandemia, anche se il carnevale a Chiasso ha preso vita lo stesso in una forma alternativa, ndr.). Accanto all’evento “clou” di sabato 27 gennaio si terranno pure il tradizionale corteo dei bambini (il 26 alle 14 con più di mille attori) e il 3° corteo notturno delle Guggen (26 gennaio alle 21).

Continua a pagina 5