Il rebus svela i lati morali dei momò

0
182

Trascorse le feste natalizie, Roberto Cattomio, puntuale, svela l’impatto avuto dal suo rebus a rovescio pubblicato per abbonati e lettori su l’Informatore del 1° dicembre scorso. Ebbene? “Diversi i contatti che ho avuto per lo più con persone che – dopo l’aiutino delle iniziali di ogni parola fornito sull’edizione del settimanale del 15 dicembre – chiedevano un ulteriore ausilio per risolvere il rebus. Non ho potuto fornirlo, per non discriminare le altre persone. Purtroppo al mio indirizzo non sono pervenute né soluzioni complete, né parziali. E quindi nessuno si è aggiudicato il cestone natalizio che avrei confezionato per chi si avvicinava maggiormente alla risposta esatta che doveva fornire una caratteristica morale del Mendrisiotto. Questo mi fa capire che bisogna insistere per trovare maggiori contatti intellettuali nella regione”. In effetti, il messaggio che vuole veicolare Roberto è proprio quello di invogliare la popolazione a ragionare insieme, cercando la soluzione al rebus (in questo caso) e idee o progetti in altri frangenti. Ma ora veniamo alla soluzione del rebus a rovescio che è pubblicato anche questa settimana nella versione online de l’Informatore.
Rebus Numero 1: È la R e nega
Rebus Numero 2: Z natte C cani
Rebus Numero 3: E resse N
Rebus Numero 4: E beati L are
Rebus Numero 5: (A) bile C
A questo punto si risolve seguendo lo schema dei numeri indicati ossia 1’ 1 10 1 9 2 10 8 ma partendo dalla fine della soluzione del rebus n. 5 e risalendo fino all’inizio della soluzione del numero 1. Da notare che natte significa “stuoia” in lingua francese. Quale è dunque la caratteristica morale del Mendrisiotto? Secondo la soluzione del rebus è:
C’è liberalità e benessere in accettanza generale
In molti si chiederanno cosa significa. Prontamente Roberto Cattomio cita l’Enciclopedia Treccani quando spiega che per “liberalità” si intende “larghezza di idee, rispetto della libertà altrui, delle opinioni e dei sentimenti degli altri; spirito liberale”. E cosa si intende con il termine “accettanza”? La “Treccani” riporta che si tratta di un termine tecnico che indica gli eventi possibili che cadono nel campo di vista di un osservatore. Nel rebus pubblicato il 1° dicembre da l’Informatore, la parola è stata utilizzata in accezione poetica e significa “negli avvenimenti generali che ci sono nel Mendrisiotto”. La soluzione totale della frase quindi intende far notare che rispetto a quel che capita nel Mendrisiotto, c’è larghezza di idee e rispetto della libertà altrui.
“Non escludo che per Pasqua si possa provare con un terzo rebus… un po’ più semplice!” sorride l’autore.