Cinema Teatro, “il domani oggi”

0
333
Cinema Teatro Chiasso foto sabri

Rassegna cinematografica “Il domani oggi” al Cinema Teatro di Chiasso, a partire da domenica 26 novembre al 25 febbraio 2024. Le proiezioni? Tutte raccolte attorno al tema cardine della stagione del Centro culturale di Chiasso, vale a dire: il futuro.

Verranno proiettate complessivamente cinque pellicole, per cinque storie diverse che intendono presentare un viaggio ideale sui binari di un coinvolgente Il domani oggi. La rassegna è curata da Anna Martano Grigorov, giornalista già assistente di direzione al Cinema Teatro. Il fil rouge che unisce le varie iniziative, quello del futuro, rappresenta un soggetto affascinante per la settima arte, in grado di ispirare decine di registi nella creazione di film di vario genere. La rassegna vedrà in primo piano la fantascienza ma non solo, con sfumature dal comico al drammatico, e toccherà il genere thriller.
“La realtà del tempo è nella distensione dell’anima, nella coscienza dell’uomo, nella continuità della vita spirituale che conserva dentro di sé il passato e si protende verso il futuro” – osserva Anna Martano Grigorov nella sua introduzione all’evento.

Tra le pellicole, Fahrenheit 451 dal romanzo di fantascienza
Ma ecco i titoli delle pellicole in programma: si comincia domenica 26 novembre alle 16 con Lei, per la regia di Spike Jonze – Stati Uniti, 2013. La rassegna proseguirà domenica 3 dicembre alle 16 con La ragazza delle balene, regia di Niki Caro – Germania/Nuova Zelanda, 2002. La proposta cinematografica continuerà giovedì 11 gennaio alle 20.30 con Fahrenheit 451, tratto dall’omonimo romanzo di fantascienza Rad Bradbury e trasposto su pellicola dal grande regista francese, François Truffaut nel 1996.
Giovedì 8 febbraio alle 20.30 sarà invece proiettato Gattaca, la porta dell’universo, regia di Andrew Niccol – USA, 1997. La rassegna si concluderà domenica 25 febbraio alle 16 con Faccia a faccia (The Kid), per regia di Jon Turtletaub – Stati Uniti, 2000.
“In un’epoca caratterizzata da rapidi progressi tecnologici, profondi cambiamenti sociali e dalla sconfinata immaginazione dei registi – sottolineano i promotori dell’evento – i film che presentiamo invitano a esplorare le visioni cinematografiche del futuro, oppure mostrano come il presente e il passato si possano ripercuotere sul futuro. Il mondo è in costante mutamento e l’avvenire è da sempre enigmatico e incerto, promettente da una parte, inquietante dall’altra. Ci troviamo al crocevia dell’innovazione e della trasformazione, e i film selezionati affrontano temi diversificati, come le possibilità del futuro stesso. La nostra intenzione è quella di stimolare la riflessione, sfidare le percezioni e ispirare attraverso il mezzo cinematografico. Mentre navighiamo nelle complessità del futuro, questi film ci offrono una finestra sulle potenziali conseguenze delle nostre scelte, sull’impatto delle tecnologie emergenti e sulla bellezza della resilienza, del rispetto dei sentimenti umani e della creatività”.

L’invito a un viaggio verso l’ignoto
La rassegna rappresenta un invito, e insieme un’occasione, a percorrere un viaggio verso l’ignoto.
L’ingresso alle proiezioni (10 franchi) è gratuito per gli abbonati della stagione teatrale 2023-2024 del Cinema Teatro Chiasso, per i membri dell’Associazione Amici del Cinema Teatro e dell’Associazione Amici del m.a.x. museo. Nei giorni della rassegna rimarrà aperto il bar del Cinema Teatro, a cura dell’Associazione Frequenze. Ulteriori informazioni si possono ottenere sul sito www.centroculturalechiasso.ch/cinema-teatro.