Buona la prima per il Mendrisio

0
257
L’esultanza del Mendrisio dopo la seconda rete (foto Alessia Allevi).

Battuto 2-0 un modesto Uzwil. Le marcature di Riccardo Bini e Stefano Gibellini hanno regalato il primo successo stagionale ai ragazzi di Amedeo Stefani. In settimana si è lavorato sulla trasferta di domani sul campo dell’Eschen/Mauren.

Miglior modo per dare il via a un’annata in cui si punta ad una salvezza tranquilla non c’era. Primi tre punti in tasca ottenuti davanti ai propri tifosi del Comunale e soprattutto è stata lasciata a zero una formazione, quella sangallese, che alla stagione non ha molto di più da chiedere rispetto all’obiettivo dichiarato dai momò.
Alla prima allacciata di scarpe i bianconerorossi hanno dimostrato di non aver nessun timore della categoria. Diversi, infatti, sono gli aspetti positivi visti sul terreno amico del Comunale. Ancora una volta, come durante le amichevoli, la porta difesa in questo caso da Stefan Vidovic è rimasta inviolata. Il Mendrisio ha avuto l’abilità di lasciare pochi spazi agli avversari, che raramente si sono avvicinati all’area di rigore dei padroni di casa. E pure il reparto offensivo ha risposto presente alla chiamata, in modo particolare nei primi 45 minuti di gioco. Nella ripresa non c’è però stata abbastanza cattiveria per chiuderla in anticipo, ma con un avversario così mediocre e una difesa così impenetrabile tutto si è risolto per il meglio.
Esattamente come la passata stagione, la prima rete della stagione è stata siglata da Riccardo Bini. E in seguito il 31enne italiano nel primo anno al Comunale ne mise a segno ben 21 in 29 partite… L’attaccante ex Novazzano dovrà però stare fermo diverse di settimane, visto che nella partita di domenica ha subìto, a causa di un intervento di un avversario, una lesione di primo grado di un legamento crociato anteriore. Pessima, in questo caso, la figura del direttore di gara, il quale non ha nemmeno messo il fischietto in bocca e qualche istante più tardi ha ammonito Bini per proteste. Da rivedere, insomma.
Per ammirare il raddoppio il folto pubblico presente al Comunale ha dovuto attendere il recupero della ripresa, quando Gibellini ha sfruttato il lavoro di Okaingni, bravo prima a recuperare palla e poi a servire il numero 11.
Questo è bastato per vedere i tifosi in festa e la gioia di mister Amedeo Stefani, il quale all’esordio in Prima Lega Classic ha già raccolto il suo primo successo. Ora testa alle prossime sfide, alle quali il tecnico potrà arrivare con un rinforzo in più in squadra, il primo senza passaporto elvetico di questa sessione di mercato. Il Mendrisio ha difatti ufficializzato l’arrivo dal Città di Varese del centrocampista Riccardo Rossini. Alto 193 centimetri, il 29enne giocatore italiano ha disputato oltre 200 partite in Serie C e con la sua esperienza sarà una freccia estremamente importante nella faretra di mister Stefani.
La settimana appena trascorsa è servita per riposare dalle fatiche domenicali e per focalizzarsi sul prossimo appuntamento, la trasferta di domani sul campo dell’Eschen/Mauren, nel Liechtenstein. A partire dalle 16 i bianconerorossi tenteranno di invertire la tendenza dello storico tra le due squadre, che vede i momò vincitori in sole 5 occasioni delle 22 totali.
Nel primo incontro stagionale la formazione del Principato ha rischiato ma ha avuto la meglio sullo YF Juventus per 4-3 in trasferta in un pazzo confronto terminato in 10 contro 10. A saltare la partita contro il Mendrisio sarà il mediano Aron Sele, il quale si è reso protagonista di un brutto intervento che gli è valso il rosso diretto. Il 26enne ha collezionato 48 presenze la Nazionale del suo Paese (Liechtenstein) e sarà dunque un’assenza di peso lì in mezzo al campo. Attenzione a non sottovalutare questa squadra, che in Prima Lega milita addirittura dal 2008.

Partite casalinghe

Coppa
Sabato 19 agosto alle 18
Mendrisio-Kriens

Prima Lega
Mercoledì 23 agosto alle 20
Mendrisio-Tuggen

Domenica 3 settembre alle 16
Mendrisio-Wettswil

Domenica 10 settembre alle 17
Mendrisio-Taverne

Sabato 23 settembre alle 18
Mendrisio-Gossau

Domenica 8 ottobre alle 15
Mendrisio-Winterthur U21

Sabato 28 ottobre alle 15
Mendrisio-Kosova

Sabato 11 novembre alle 15
Mendrisio-Freienbach