Acqua Fresca sotto la lente

0
244

“Cosa intendiamo per ambiente? Ora è essenziale riadattare la nostra visione di esso, ripensare la nozione di ambiente come uno spazio che è parte di noi, con cui siamo inestricabilmente legati… una spazialità che esiste tra, con, attraverso e dentro di noi. L’ambiente inizia qui! L’ambiente siamo anche noi stessi!”. È con queste parole che Antoine De Perrot e Mansoureh Aalaii, ideatori e promotori di Transversal Territory parlano del progetto, arrivato ormai alla sua seconda edizione. “La particolarità dell’approccio di questo workshop è quella di inscrivere una miscela di atti, finzioni e sogni direttamente nella realtà, creando situazioni inaspettate. Con mezzi minimi e utilizzando materiali che troviamo sul posto e i nostri corpi, creiamo interventi artistici effimeri che interagiscono con la situazione esistente. Le diamo altri possibili modi di essere visti, vissuti e compresi”.
Per la seconda volta gli studenti dell’Accademia di architettura di Mendrisio hanno lavorato proprio settimana scorsa a un progetto fianco a fianco con gli abitanti della Città di Mendrisio, grazie a Transversal Territory, concepito e diretto – come detto – dai docenti Antoine de Perrot, aka Onzgi (architetto, ricercatore urbano e artista visivo) e Mansoureh Aalaii (medico, coreografa e danzatrice). L’obiettivo del workshop è proprio quello di nutrire l’immaginazione e di ampliare la portata della sensibilità ambientale, attraverso una esperienza inedita calata nello spazio vitale. La particolarità dell’approccio al territorio è l’unione tra gli studenti dell’Accademia e la comunità locale, che hanno realizzato insieme interventi artistici, paesaggistici, architettonici e performativi direttamente sul sito.
Dopo aver analizzato nel 2022 il quartiere “Rime e Brecch”, quest’anno è stata individuata la zona “Acqua Fresca” situata a monte di Mendrisio. Quest’area è di particolare interesse perché è luogo d’incontro e di articolazione tra città e natura. Con le sue fonti di acqua potabile il tema evocativo è stato proprio l’oro blu: preziosa risorsa e parametro essenziale dello sviluppo urbano futuro.
Il pubblico potrà vedere gli interventi ideati tra il 15 e il 17 settembre, direttamente all’Acqua Fresca.