Ancora tre giorni con “Ticino in Danza”

0
278

Continua Ticino in Danza, il festival/permanenza che dal 4 al 9 luglio sta attraversando il territorio del Ticino con performances, workshop ed esperienze site-specific rivolte a tutte e a tutti e condotte da 6 artisti e artiste provenienti da 5 paesi (Svizzera, Italia, Grecia, Germania e India).
Dopo le giornate con le comunità di Casvegno e Stabio, realizzate grazie alla collaborazione con lo SPAMM, Agorà Club ’74 e l’Associazione La Lanterna, le ultime tre giornate di festival si muoveranno tra Mendrisio e Chiasso.
Stasera venerdì 7 luglio alle 20 al Parco San Giovanni di Mendrisio la performer greca Eleni Mylona  proporrà “Caro amico di penna…”, un evento collettivo partecipativo che si rifà allo scambio epistolare che l’artista ha avuto con alcuni abitanti del Mendrisiotto. La performance intende essere un’esperienza collettiva immaginativa e generativa di luoghi reali o fantastici.
Seguirà alle 20.45 al Chiostro dei Serviti la performance partecipativa “e mentre cercavo il resto di me, ti ho sentito sussurrare storie dimenticate”, proposta dall’artista greco-danese Polena Kolia Petersen. L’artista vive fra Atene e Copenhagen. Quella che proporrà a Mendrisio è una performance che nasce dall’esperienza di un workshop di scrittura creativa tenuto in questi giorni dall’artista per la comunità dello SPAMM di Casvegno. A partire da un formato interattivo di scrittura creativa e movimento, Polena ha creato una condivisione mirata a raccogliere dei diari ed attraverso un’esperienza comune arrivare all’ascolto intimo di una propria origine.
La giornata di sabato 8 luglio alle 10 si svolgerà invece a Chiasso, grazie alla collaborazione con Vivai Diffusi. Il punto di partenza del percorso itinerante sarà lo Spazio Officina. Due le proposte per questa giornata: “Caro amico di penna”, la performance di Eleni Mylona e “Tracciando i venti” rituale di movimento che l’artista indiana Priiya Prethora sta conducendo ogni giorno del Festival, trasmettendo da un giorno all’altro gesti, posture e movenze delle esperienze performative generate da questa nona edizione di TiD.
Domenica 9 luglio alle 9 alla Campagna Adorna il festival/permanenza si chiude con due laboratori rivolti ad adulti e bambini e organizzati in collaborazione con il Raduno Nazionale Trattori d’Epoca. Saranno tenuti dall’artista ticinese Sophie Annen  e dagli artisti TiD.
Tutti gli eventi sono gratuiti e aperti al pubblico. Non è necessario prenotare.
Ticino in Danza è organizzato dall’Associazione Veicolo Danza e sostenuto dal fondo Swisslos, dai Comuni di Mendrisio, Stabio e Chiasso, le fondazioni Landis und Gyr, Oertli e Sis, e Banca Raiffeisen.
Partner del progetto sono Mendrisiotto Turismo, Museo Vincenzo Vela, Ente Sociopsichiatrico Cantonale, VIVAI DIFFUSI, Ass. la Lanterna, Hotel Milano, La filanda, Raduno Nazionale di trattori d’Epoca.

Il programma completo è disponibile sul sito www.ticinoindanza.com