Mendrisi…8 in corsa per il Governo

0
406

Traffico. Ambiente. Vivibilità. Attrattività. Recupero territoriale. Impoverimento di classi popolari e ceto medio. Questi sono solo alcuni dei grandi temi affrontati dagli otto candidati del Mendrisiotto al Consiglio di Stato alle prossime votazioni cantonali in calendario il 2 aprile.
Ora che il materiale di voto è stato recapitato ai fuochi del Cantone la campagna entra nel vivo e i candidati fanno sentire la loro voce attraverso i media. In questa edizione de l’Informatore – distribuita per l’occasione in oltre 33 mila bucalettere del Mendrisiotto e del Basso Ceresio – viene dato ampio spazio a coloro che sono in corsa… per Bellinzona. Alle pagine 23, 25 e 27 il giornale propone le considerazioni di coloro che ambiscono a conquistare un seggio in Gran Consiglio; da pagina 29 a 31 le risposte alle domande poste da l’Informatore agli otto candidati della nostra regione al Governo: Maurizio Agustoni (il Centro), Marco Ferrazzini (Partito comunista), Giorgio Fonio (il Centro), Paolo Muschietti (Avanti con Ticino&Lavoro), Roberto Ostinelli (HelvEthica), Andrea Rigamonti (Partito Liberale Radicale), Giada Untersee (Più Donne) e Nara Valsangiacomo (I Verdi).
Il sottile filo rosso, che accompagna le settimane di avvicinamento al confronto con le urne, è legato all’auspicio di riportare il Mendrisiotto con un suo rappresentante nella stanza dei bottoni dove, secondo le forze politiche distrettuali, da troppo tempo è assente.
La campagna elettorale, che per molti commentatori è partita forse un po’ in sordina, pare finalmente essere in fase di accelerazione.