La lettura prende il largo

0
305

Nel fine settimana dal 24 al 26 marzo si svolgerà il BiblioWeekend Svizzero 2023: si tratta di un’iniziativa dell’associazione delle biblioteche svizzere Bibliosuisse che ha lo scopo di puntare i riflettori sulle biblioteche e sul loro insostituibile ruolo nel panorama culturale nazionale.

In questo contesto, la Biblioteca Comunale di Novazzano – ubicata al pianterreno del Palazzo scolastico in via Franscini 7 – propone alla popolazione un piccolo programma culturale, dedicato a tutte le età, articolato in vari momenti.
Innanzitutto, i responsabili segnalano l’apertura straordinaria dell’istituto nei seguenti orari: venerdì 24 dalle 14 alle 18.30, sabato 25 dalle 14 alle 16 e domenica 26 dalle 14 alle 17.
Venerdì 24 marzo, alle 20.45 nella Sala Giorgio Cattaneo in centro paese a Novazzano, si svolgerà un’interessante serata dal titolo “Scrivere di territorio – Storia di una passione”. Silvia e Paolo Crivelli, già curatrice e presidente del Museo Etnografico della Valle di Muggio, dialogheranno con Luca Cereghetti della Fondazione Pianspessa, proponendo al pubblico interessanti riflessioni sul nostro pregiato territorio, alternate a letture di brani a tema e intermezzi musicali a cura di Davide Gagliardi e Lorenza Bernasconi.
Domenica 26, chi raggiungerà la scuola elementare, a partire dalle 14 potrà partecipare a Un pomeriggio in biblioteca. Per i bambini verranno proposti degli atelier (scrittura, giornalismo e illustrazione su iscrizione) e delle letture dedicate ai piccoli della scuola dell’infanzia.
Gli adulti potranno conoscere la giovane scrittrice ticinese Morena Pedruzzi – autrice del libro “Risollevarsi” – che racconta della sua terribile esperienza vissuta a seguito dell’attentato terroristico a Marrakech del 2011. Morena Pedruzzi dialogherà con Anna Piffaretti, redattrice de l’Informatore.
A fine pomeriggio, per tutti i partecipanti ci sarà una merenda organizzata dall’Assemblea dei Genitori.
Il motto del BiblioWeekend è, quest’anno, «Prendere il largo». Le volontarie della biblioteca di Novazzano presentano un programma che ritengono adattarsi perfettamente al tema. Silvia e Paolo Crivelli insieme a Luca Cereghetti offriranno infatti l’occasione di riflettere sul nostro territorio, sul nostro passato ma soprattutto sul nostro futuro: con la loro visione, i relatori stimoleranno il pubblico a cercare la giusta rotta e “prendere il largo” con maggior rispetto e consapevolezza.
Domenica pomeriggio, con Morena Pedruzzi, si parlerà della capacità di ricostruire e ritrovare la giusta rotta per “ri-prendere il largo” – non senza fatica – nella vita di ogni giorno.

In occasione del BiblioWeekend, venerdì 24 marzo alle 18, la Biblioteca comunale di Chiasso ospiterà la presentazione del romanzo “Senza scarpe” di Mario Casella (Gabriele Capelli editore, Mendrisio); l’incontro sarà moderato da Fabrizio Ceppi, già giornalista RSI e presidente dei Corsi di giornalismo della Svizzera italiana. La struttura, inoltre, rimarrà eccezionalmente aperta sabato 25 marzo dalle 13.30 alle 17.30: sarà possibile visitare l’istituto, conoscere i servizi e registrarsi come utenti.

La Biblioteca dell’Accademia di architettura di Mendrisio proporrà sabato 25 marzo alle 15 una visita guidata alla mostra in corso “Arte=Azione, materiali dall’Archivio della Galleria Flaviana” (https://biblio.arch.usi.ch).

Un mercatino del libro usato sarà allestito al Centro Polivalente di Coldrerio sabato 25 marzo tra le 14 e le 18. La popolazione potrà partecipare portando volumi da scambiare durante l’evento (i libri dovranno essere consegnati entro il 22 marzo; per termini e modalità contattare la Cancelleria comunale di Coldrerio).

“Merenda in cambusa” è il curioso titolo dell’appuntamento che sarà coordinato dalla Biblioteca dell’istituto scolastico di Lattecaldo. I bambini iscritti potranno partecipare a diverse attività artistiche sul tema. Il pomeriggio è in agenda per venerdì 24 marzo tra le 16.15 e le 18.45.

“Storie a merenda” sarà curato infine dalla Biblioteca di Morbio Superiore (nella foto) venerdì 24 marzo tra le 15 e le 19. Il pomeriggio verrà organizzato con tappe di lettura ad alta voce nel bosco per i bambini della scuola dell’infanzia; ci saranno inoltre varie attività per i ragazzi delle elementari. Saranno pure prolungati gli orari di apertura della struttura sia per i piccoli sia per i grandi lettori.

L’illustrazione scelta per l’edizione 2023 del BiblioWeekend che interesserà tutta la Svizzera tra il 24 e il 26 marzo prossimi.