Mostra prolungata al m.a.x. museo

0
286
L’allestimento (foto di © Carlo Pedroli).

Grazie alla disponibilità dei prestatori e in virtù del grande interesse di pubblico riscontrato, la mostra al m.a.x. museo di Chiasso intitolata materia, gesto, impronta, segno: l’opera grafica di Burri, Vedova, Kounellis, Paolucci e Benedetti viene prorogata fino a domenica 16 aprile. È confermata la visita guidata gratuita (con ingresso al museo a pagamento) programmata per domenica 19 febbraio alle 16.30.

Inaugurata a fine ottobre, la mostra materia, gesto, impronta, segno: l’opera grafica di Burri, Vedova, Kounellis, Paolucci e Benedetti ha registrato una notevole affluenza di pubblico, entusiasto di aver avuto l’opportunità di ammirare al m.a.x. museo le opere di cinque personalità di spicco dell’arte del Novecento con un particolare focus sulla loro produzione grafica. L’esposizione, a cura di Antonio d’Avossa e Nicoletta Ossanna Cavadini, pone un profilo critico che non conosce precedenti.
Al pubblico vengono ora messi a disposizione altri due mesi per poter vivere o rivivere la mostra, il cui periodo espositivo viene prolungato grazie alla generosa disponibilità degli autorevoli prestatori. L’esposizione potrà dunque essere ammirata, come detto, fino al 16 aprile, mentre il finissage con visita guidata gratuita è in programma il 10 aprile (Lunedì di Pasqua) alle 16.30.
Come da programma, questa domenica 19 febbraio, alle 16.30, viene confermata la visita guidata proposta dalla direttrice del m.a.x. museo e co-curatrice della mostra Nicoletta Ossanna Cavadini. La visita è gratuita, viene richiesto unicamente il biglietto d’entrata al museo. Sarà pure visibile fino al 16 aprile, seguendo dunque la concomitanza con la mostra in corso al m.a.x. museo, l’opera di Amalia Frigerio Lete e Mnemosine, esposta nella “cornice esterna” dello Spazio Officina nell’ambito dell’iniziativa “Una cornice per artisti emergenti”. Segnaliamo che a seguito della proroga di materia, gesto, impronta, segno, è stato aggiornato il periodo espositivo della prossima mostra al m.a.x. museo “Orio Galli, grafica e grafismi” che sarà aperta al pubblico dal 30 aprile fino all’8 ottobre.