Sportissima, ritorno in grande stile

0
365

L’ultima edizione è stata quella del 2019, poi lo scoppio della pandemia ha messo tra parentesi anche la festa dello sport ticinese che tornerà in grande stile domenica 18 settembre. Sportissima, giunta all’edizione numero 16, offrirà alla popolazione la possibilità di scoprire gratuitamente e liberamente in sei località ticinesi un centinaio di attività proposte da società e federazioni del Cantone.
Nel nostro distretto le località coinvolte sono Chiasso e Mendrisio (quartiere di Ligornetto). Ci si potrà inoltre presentare a Bellinzona (bagno pubblico), Biasca (pista del ghiaccio), Lugano (Parco Ciani e Lido) e Tenero-Contra (Centro sportivo nazionale della gioventù).
L’evento, che si svolgerà tra le 9.30 e le 17, è promosso dal Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport e organizzato grazie alla collaborazione dei Comuni coinvolti e del Centro sportivo nazionale della gioventù.
Globalmente, saranno oltre 160 le postazioni che offriranno la possibilità di testare, gratuitamente e senza necessità di iscriversi, come detto, un centinaio di discipline. L’organizzazione sarà resa possibile dalla… discesa in campo di circa 1’500 volontari che faranno vivere ai partecipanti una giornata all’insegna della spensieratezza e delle emozioni che lo sport regala. Sportissima è una manifestazione non competitiva che si svolgerà indipendentemente dalle condizioni meteorologiche; la maggior parte delle attività, infatti, in caso di cattivo tempo potrà essere praticata al coperto.
Per raggiungere le differenti location, il Cantone invita gli utenti a utilizzare i mezzi pubblici. Grazie alla collaborazione con la Comunità tariffale Arcobaleno, i partecipanti potranno beneficiare del 20% di sconto sul costo del biglietto con l’offerta Ticino Event.
Come ogni anno ci saranno dei gadgets firmati Sportissima.

I 50 anni di G+S
In concomitanza con Sportissima, domenica si celebreranno anche i 50 anni del programma Gioventù e Sport. In tutte le località coinvolte, contemporaneamente, alle 15 andrà in scena una coreografia sulle note della canzone ufficiale “Go Go”: tutti saranno invitati a ballare per sottolineare la ricorrenza del più grande programma di promozione dello sport a livello svizzero.

Ligornetto,
arte e movimento
Camminata, ciclismo, Walking e Nordic Walking, danze, Aikido, tiro con l’arco, monociclo, equitazione,… Il quartiere mendrisiense di Ligornetto offrirà anche quest’anno la possibilità di misurarsi con un ampio ventaglio di attività. Il fulcro della manifestazione sarà all’Oratorio, dove dalle 9.30 alle 17 sarà possibile partecipare al programma offerto dalla VIGOR, società organizzatrice della manifestazione gratuita, non competitiva e rivolta a tutte le età. Le ubicazioni interessate saranno diverse, dal Museo Vincenzo Vela – per “Arte e movimento” – a Casa Pessina. Per allietare i palati prima o dopo lo sforzo fisico, da non perdere sarà la gustosa grigliata VIGOR, sul piazzale dell’Oratorio dalle 11 alle 15.

Con il trenino-navetta
tra le location chiassesi
Il programma di domenica 18 settembre a Chiasso sarà coordinato dal Dicastero sport e tempo libero con le società sportive cittadine, sotto l’egida del DECS. I dettagli sono stati illustrati nell’ambito di un incontro stampa da Paolo Zürcher, responsabile della conferenza dei presidenti delle società sportive, con il municipale Davide Lurati, il responsabile dell’Ufficio sport e tempo libero del Comune Loris Codoni e Marika Zola del DECS. Il punto focale della manifestazione coinciderà con Piazza Indipendenza dove verrà allestito un villaggio con i gazebo delle associazioni e dove si potranno svolgere arti marziali, tiro con la carabina al laser, unihockey e giochi vari. Nella palestra di via Vela ci si potrà confrontare all’arrampicata; allo stadio si praticheranno discipline dell’atletica leggera, calcio e rugby per bambini. Hockey, pattinaggio artistico e curling è l’offerta del palaghiaccio, mentre al Palapenz si praticheranno basket, pallavolo, bocce e tennis. Le attività acquatiche in piscina (cfr. box) non potranno avere luogo a causa della chiusura anticipata delle vasche; si potranno invece praticare tiro con l’arco e pesca sportiva.
Un trenino-navetta trasporterà i partecipanti da un’ubicazione all’altra e a mezzogiorno a tutti i presenti verrà offerta una maccheronata in Piazza Indipendenza.
Nelle tre location verranno allestiti altrettanti infopoint e le buvettes saranno a disposizione dei partecipanti.