Il San Martino “mancato”

0
181

Ha preso il via alle 10 di ieri 11 novembre il “San Martin mancaa in Cantina”.
La Gioventù Rurale del Mendrisiotto non ha gettato la spugna e ha deciso di organizzare, in collaborazione con la Cantina Sociale, la “sua” Fiera di San Martino.
Durante la giornata sono state proposte le tradizionali pietanze culinarie, servite – per chi lo desiderava – insieme a un bianco novello della Cantina Sociale chiamato proprio “Ul San Martin mancaa, ammò”. Sono stati in molti a prendere parte alla manifestazione, infatti il fermento attorno al capannone appositamente eretto sul piazzale della Cantina Sociale si poteva osservare già ad inizio giornata…

Fermento che si poteva notare anche nel tipico luogo della fiera: accanto alla Chiesetta di San Martino e in un prato privato appena sopra, da un lato Eliano Petraglio ha marcato presenza, come lo scorso anno d’altronde; dall’altro la Macelleria Vecchio Borgo di Mauro Sulmoni, l’azienda agricola Terzi Stefano e la famiglia Martinelli hanno dato vita a una mini fiera di San Martino. “Il tutto, come ci hanno confermato, con i dovuti permessi”. L’augurio da parte di tutti coloro che hanno tenuto viva, seppur in un’altra formula, la tradizionale festa dell’11 novembre, è di poter tornare alla manifestazione a cui siamo abituati.