Greenpeace, una campagna nel Mendrisiotto

0
211
Il team dei ragazzi di Greenpeace

Gli esseri umani dipendono da ecosistemi intatti. Eppure le nostre azioni attuali stanno spingendo fino a un milione di specie animali e vegetali sull’orlo dell’estinzione. È necessario proteggere grandi parti della terra dall’intervento distruttivo dell’uomo.

Le foreste e gli oceani sono gli habitat più ricchi di specie sulla terra. Ed entrambi gli ecosistemi giocano un ruolo centrale nella protezione del clima. Per stabilizzare e invertire la perdita di specie negli oceani è necessario un ambizioso accordo di conservazione. Una proposta di soluzione concreta di Greenpeace prevede aree protette che coprano il 30 per cento degli oceani entro il 2030. Dal 2019 l’ONU sta negoziando il primo trattato globale sugli oceani e prenderà una decisione entro la fine del 2021. Per proteggere le foreste, Greenpeace collabora con le comunità locali. Tuttavia è necessario anche un cambiamento fondamentale nella produzione alimentare, poiché i principali motori della distruzione sono l’industria dei mangimi, della carne e dei latticini, così come la produzione di olio di palma. Le nostre importazioni, il nostro comportamento come consumatori, ma anche i flussi finanziari svizzeri sono in parte responsabili della distruzione delle foreste pluviali.

Greenpeace si adopera per un futuro verde in particolare con i seguenti progetti.
Creare aree marine protette: Greenpeace fornisce le basi scientifiche per un uso sostenibile degli oceani e chiede un solido trattato globale sugli oceani con una rete mondiale di aree marine protette in modo che la vita marina e gli stock ittici possano recuperare.
Affrontare il problema delle importazioni dannose di mangimi: il rapporto sui mangimi pubblicato da Greenpeace mostra la misura in cui le importazioni svizzere stanno alimentando la distruzione delle foreste tropicali.
Sostenere progetti di protezione delle foreste: Greenpeace monitora la deforestazione e gli incendi in tutto il mondo e rompe le catene di approvvigionamento delle grandi corporazioni. Queste azioni contribuiscono a fare pressione sulla politica e sull’industria. Le comunità locali e un’enorme rete di ambientalisti e vigili del fuoco sono i partner strategici nella lotta contro gli incendi boschivi.

Campagna di sensibilizzazione nel Mendrisiotto
Il lavoro di Greenpeace è sostenuto esclusivamente da donazioni private, anche per motivi di indipendenza, non riceviamo donazioni da aziende o istituzioni pubbliche.
Senza il sostegno dei nostri donatori, il nostro lavoro non sarebbe possibile. Per questo è molto importante per noi informare la popolazione sul nostro lavoro, le nostre attività e i nostri successi attraverso campagne di sensibilizzazione.
Da fine luglio a metà settembre nel Mendrisiotto svolgeremo una campagna informativa a domicilio ed è possibile che busseremo anche alla vostra porta. I nostri dialogatori saranno riconoscibili con l’abbigliamento di Greenpeace ed un tesserino di riconoscimento.
Non vediamo l’ora di ricevere il vostro generoso benvenuto.