Hotel per gli insetti… cittadini

0
332

Collaborare e partecipare per creare delle istallazioni “vive” da posizionare in parchi cittadini ospitali. Questa idea ha guidato il gruppo di lavoro che ha impostato il progetto didattico intitolato Officina 2021 che si è concretizzato negli scorsi giorni a Chiasso.
Officina 2021 si configura come un luogo nuovo “per custodire e per sperare”. L’iniziativa ha coinvolto il Comune di Chiasso, le scuole dell’infanzia ed elementare che hanno collaborato con diversi enti che operano sul territorio (tra gli altri Pro Juventute, Labor Transfer, youLabor, Macondo, Progetto Treebù, Studio Dandelion). Si è voluto lasciare un segno per favorire il passaggio a “un’estate nuova”.
La collaborazione tra diversi partner ha portato all’attuazione di un evento comune con l’inaugurazione di tre casette-nido per insetti, organismi minuscoli ma tanto importanti per l’ambiente cittadino.
La realizzazione di “hotel per insetti” è stata illustrata dal team di giovani di youLabor (cfr. articolo sotto).
Tutti gli attori coinvolti hanno voluto sottolineare, lanciando un messaggio positivo, la conclusione di un anno difficile, segnato da eventi epocali, e contemporaneamente guardare oltre, verso il nuovo anno: una traccia fruibile da tutta la popolazione di Chiasso e della regione. I tre luoghi scelti sono il parco di via Stoppa, quello del centro scolastico (al quale si riferiscono le tre immagini pubblicate in questa pagina) e il Sottopenz, dove si trova il biotopo.
Bambini, ragazzi e giovani sono stati attivamente sensibilizzati al tema della biodiversità: al termine della scorsa settimana hanno concluso un percorso costituito da tanti momenti durante i quali ogni gruppo ha partecipato attivamente alla costruzione del progetto. Diverse fasi di sviluppo che hanno condotto al raggiungimento di un obiettivo comune.

Venerdì mattina, 11 giugno, si è concluso un progetto voluto e coordinato dai mentori di Pro Juventute con la realizzazione di tre case per gli insetti, a Chiasso. Tre grandi case di legno, arredate dagli allievi delle scuole elementari e dell’infanzia faranno da ricovero per gli insetti che ronzano in tre parchi comunali, presso le scuole comunali, in Viale Stoppa e nella zona del Penz.
“Un luogo nuovo per sperare e costruire insieme” è la frase scelta dai ragazzi per promuovere la giornata e operare in un ambiente sano costruendo qualcosa di significativo da tramandare e per sensibilizzare tutti. L’impronta resterà per un bel po’ sul territorio chiassese e nelle menti dei giovani partecipanti, con il ricordo di una mattinata di chiusura del periodo di confinamento e con l’apertura di un’estate di scoperta della natura. Pro Juventute ha coinvolto numerosi partner per realizzare le tre grandi case degli insetti e gestire i momenti d’incontro: le Scuole comunali, il Progetto Treebù, l’Ufficio tecnico di Chiasso e la Fondazione youLabor. I mentori di Pro Juventute hanno così tessuto una rete di contatti per la preparazione e l’animazione e, ora, tutti sperano che questo primo passo ne preveda altri, da costruire insieme, per la popolazione e per il nostro territorio.
Nelle ultime settimane i giovani di youLabor hanno lavorato per concretizzare l’idea proposta, hanno realizzato il volantino e pianificato una presenza utile per gestire uno spazio di ristoro e anche per tenere traccia dell’evento con foto e descrizioni. Le casette costruite dagli operai dell’Ufficio tecnico sono state posizionate nei luoghi stabiliti e, durante la mattinata, i giovani allievi hanno arredato gli “Hotel degli insetti”.
I risultati sono le casette che favoriscono la biodiversità e, soprattutto, la scoperta di una grande varietà di minuscoli animaletti che a volte reputiamo fastidiosi ma che sono indispensabili per la vita di tutti noi.
La mattinata si è svolta in allegria con tanta emozione e tanto impegno da parte dei bambini nel riempire le casette e con i sapori e i profumi del rinfresco proposto dalle Fondazioni che hanno lavorato per questa mattinata all’aperto. E in alcune postazioni abbiamo anche letto storie sugli insetti, fondamentali per la vita e anche sulla cooperazione, così importante per tutti noi.

Chi siamo: La Fondazione youLabor è attiva a Chiasso dal 2014, opera per l’inclusione sociale e l’integrazione formativa e professionale di giovani e adulti. Nel 2020 abbiamo ampliato il progetto #ilpostoperme per dare un contributo alla Segreteria di Stato dell’economia (SECO) per contenere il disagio sociale e professionale di molti giovani messi in difficoltà nel periodo pandemico. youLabor ha allora aumentato la collaborazione con imprese, enti comunali e associazioni regionali per promuovere in diversi modi l’integrazione sociale e professionale di giovani e adulti nel mondo del lavoro. Un esempio è l’evento “Officina 2021” ma anche la libreria dell’usato allestita in sede in collaborazione con Casa Astra di Mendrisio, la progettazione di momenti di discussione e di cineforum rivolti a giovani e adulti insieme a FARIntercultura e altre Associazioni, su temi d’attualità, a Chiasso, in via Dante Alighieri 10.

Il team dei giovani di youLabor