Tre gli scenari: Arogno da solo, come Sessa o Muggio

0
608
Il Consiglio comunale di Arogno si riunirà in seduta straordinaria e in diretta streaming lunedì 23 novembre alle 20.30.

Si aprono tre scenari possibili per il futuro della Val Mara. Con il voto consultivo dello scorso finesettimana, si sono dichiarati favorevoli all’aggregazione Melano, Maroggia e Rovio. Il Comune di Arogno – per sole 34 schede – ha rifiutato la mano degli altri 3 Comuni. Per Arogno si aprono diverse opzioni. Ne parliamo con il sindaco Corrado Sartori. “Il Municipio si è preso una settimana di riflessione” ci dice. E intanto apparecchiamo tre scenari possibili per Arogno: rimanere fuori dal progetto, farsi inserire di forza dal Cantone come è accaduto a Muggio a suo tempo (aggregazione coatta) o ricalcare la sorte di Sessa che dopo aver bocciato in votazione consultiva l’aggregazione con Croglio, Monteggio e Ponte Tresa (per l’unico Comune di Tresa), ha promosso una petizione chiedendo di reintegrarsi ed ha finito col rientrare dalla finestra. Vediamo come.                   

Continua a pagina 5