L’impresa del Balerna in Coppa

0
533

“Abbiamo giocato una gara di spessore contro una squadra corsara che in campionato aveva totalizzato 33 punti in dodici gare”. È questo il giudizio telegrafico di mister Pichierri sulla bella vittoria ottenuta a Savièse.

“Abbiamo impattato bene la partita e l’abbiamo pure gestita al meglio concedendo ai vallesani pochissimo. Siamo entrati in campo organizzati e molto compatti. Questo ci ha permesso di effettuare una manovra fluida senza lasciare praticamente spazi a un avversario comunque di ottimo livello. Non è stato per niente facile venirne a capo, siamo riusciti ad andare a rete con Emanuele Fiori al 79’ e con Mattia Ballerini nei minuti di recupero”.

La lunga trasferta non ha inciso minimamente sulle gambe dei ragazzi: “Assolutamente no – dichiara Simone Pichierri – il lungo e doppio viaggio è anzi servito a fare gruppo. In Vallese siamo andati con tanti giovani, in rosa c’erano diversi ragazzi del 2000-2003 che stanno facendo le prime esperienze. Sono proprio queste circostanze che aiutano a rafforzare lo spirito di gruppo”.

Durante la forzata sosta si sono verificate molte partenze (come spiega il responsabile tecnico Raffaele Miglietta – a pagina 17). Da qui la decisione di ringiovanire i ranghi con ragazzi delle zone limitrofe e del Raggruppamento Chiasso. Partenze che tuttavia non hanno preoccupato più di quel tanto l’allenatore: “Preoccupato direi di no, se mai un po’ pensieroso perché all’inizio sai che è tutto un po’ un’incognita. Ma questo in fondo fa parte del bello del calcio…”.

La stagione è scattata in campionato con la vittoria sul Sementina. Guardando avanti non ci sono particolari apprensioni pur essendo il calendario zeppo di impegni: “Li affrontiamo con entusiasmo e una grande voglia di fare bene. Vedremo come si mette, la Coppa ci sta regalando belle soddisfazioni. Dovremo essere bravi a lottare. Sempre”.

Sarà così anche contro il Monthey: “Abbiamo dalla nostra il fattore campo. Ci misureremo con la squadra di categoria superiore con l’entusiasmo di sempre, senza aspettative particolari”.
Una partita che ha comunque tutta l’aria di una sfida. I vallesani hanno estromesso il Black Stars, compagine di Promotion League. Dal canto loro i momò hanno chiaramente dimostrato di sapere amministrare le partite con molto acume tattico. Sono inoltre in condizione di giganteggiare in virtù di una freschezza atletica invidiabile. Insomma, mai dire mai… ma prima c’è il derby con il Castello.