Autorità di protezione, di nuovo una riforma

0
521
Autorità di protezione del minore e dell’adulto (ARP): il Governo intende istituire una nuova autorità giudiziaria.Prima ci fu, e funzionò per decenni, la “tutoria” in ogni singolo Comune, composta di solito dal sindaco, qualche municipale, qualche persona brava nel “sociale”.



Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente esistente, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente
* Ti preghiamo di accettare le Condizioni di Servizio
*Campo obbligatorio