Pianoforte e violino a Mendrisio

0
1193

Violino e pianoforte saranno protagonisti della matinée in programma domenica 1° marzo alle 10.30 nella Sala di Musica nel Mendrisiotto, nel cuore del Borgo.

Il violinista turco Cihat Askin e Roberto Issoglio – pianista torinese – interpreteranno la Sonata in re maggiore op. 12 nr. 1 di Ludwig van Beethoven e la Sonata in sol maggiore op. 78 di Johannes Brahms.
Le Sonate op. 12 di Beethoven furono composte tra il 1797 e il ’98 e pubblicate a Vienna nel 1799 con dedica ad Antonio Salieri. Beethoven si riallacciava a Mozart e alle più avanzate esperienze del genere della sonata concertante, ma senza arrivare al linguaggio, già più d’avanguardia, delle sonate per pianoforte solo del periodo. Il violino, comunque, ha un ruolo da co-protagonista con il pianoforte, e vi dialoga in perfetta parità.
Composta tra il 1878 e il ’79, la Sonata in sol maggiore per violino e pianoforte op. 78 appartiene alla piena maturità di Brahms, e riflette i temi più importanti della sua poetica, il senso di intimità tenero e sentimentale tipico del Lied e costante nella sua produzione non soltanto cameristica.