Bocce, momò in grande evidenza

0
1257

Risultato d’assieme di grandissimo valore quello conseguito dai giocatori del Mendrisiotto al Campionato Ticinese individuale “over 65”.

La gara, organizzata dalla Bocciofila Ideal di Coldrerio, ha interessato, nelle sue fasi preliminari, tutte le corsie del distretto e del Centro nazionale sport bocce di Lugano.
Ha vinto Efrem Guidali, un punto fermo della Centrale di Novazzano. Meno di un mese fa, insieme con Claudio Croci Torti, si era messo al collo la medaglia d’oro del Campionato Svizzero a coppie della medesima categoria. Non gli è bastato! Con molta applicazione, discretamente come è nel suo carattere, ha affrontato quest’ultimo impegno con la necessaria serenità che gli ha consentito di arrivare felicemente fino in fondo.
In finale ha trovato un compagno di Club, Sergio Frigomosca. Il valmaggese, che da anni è tesserato alla Centrale, è stato autore di un’ottima prova. Si è arreso solamente dopo aver venduto cara la pelle e dopo essersi qualificato con due risultati roboanti nei quarti e in semifinale: 12-5 per Efrem.
Terzo rango per Mario Zucca. Il giocatore della SB Riva San Vitale era tra i favoriti. Le sue capacità sono conosciute da tempo. La medaglia di bronzo è un risultato che appaga certamente le sue ambizioni.
Alessandro “Tano” Solcà, il Presidente dell’Ideal di Coldrerio, si è dichiarato molto soddisfatto dello svolgimento della manifestazione. Il Club è sano e forte ed è in corsa per scrivere altre pagine d’oro del libro della sua vita.
Giovedì scorso, a Lugano, si è svolto il Campionato Ticinese femminile. È stato un affare tra le due forti giocatrici della Gerla Laura Riso, che ha vinto, e Anna Giamboni.
Al terzo rango, guadagnandosi due meritate medaglie di bronzo, si sono piazzate Sandra Bettinelli (Riva S. Vitale) ed Emma Camponovo (Ideal). Se Sandra è da lungo tempo assuefatta a piazzamenti prestigiosi, la giovanissima Emma ha vinto la sua prima medaglia in un torneo femminile “open”. A sedici anni non è impresa di poco conto. Perdurando la passione, il futuro le appartiene. All’Ideal il compito di seguirla nel percorso che potrà portarla a diventare una campionessa.

Benché domani sia una giornata festiva, si gioca l’ultimo turno preliminare del Campionato Svizzero a squadre.
In serie A sono impegnati tre Club della nostra regione. Nel girone A San Gottardo e Riva San Vitale; nel girone B l’Ideal di Coldrerio. Alle 13.30 sarà derby al Palapenz: Gottardo contro Riva. Nel medesimo orario, sempre al Palapenz, l’Ideal ospiterà l’Agno. Alle 17 Riva contro Sfera e San Gottardo contro Stella Locarno. L’Ideal se la vedrà con la Gerla.
Tutte le tre squadre “momò” sono già certe di giocare i playoff. Resta da stabilire la classifica che permetterà alla prima di ogni girone d’incontrare la quarta dell’altro girone. E così di seguito. Le finali sono in programma a Zurigo, al Letzigrund, verso la fine del mese di agosto.
In serie B la Cercera, dopo aver battuto tre volte la Pregassona, si è già assicurata la partecipazione allo spareggio che, sulle corsie di una sede neutra ancora da definire, la vedrà confrontata o con Dietikon o con Uster.