Grignani, una vita di ricerche al m.a.x. museo

0
290
Tagashi Kono, all’epoca il più celebre grafico di Tokyo, volle a tutti i costi visitare lo studio del collega italiano Franco Grignani, ormai famoso anche lui, a Milano. Giunto all’aeroporto italiano, a dargli il benvenuto c’era Max Huber. I due



Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente esistente, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente
* Ti preghiamo di accettare le Condizioni di Servizio
*Campo obbligatorio