Bocce: nel Campionato svizzero a squadre è subito derby

0
1272
Le squadre di Riva San Vitale e della San Gottardo che si sono incontrate sabato scorso nel primo turno del Campionato Svizzero per Club.

La prima giornata del Campionato Svizzero a squadre di serie A ha proposto immediatamente un derby “momò”. San Gottardo e Riva San Vitale, inserite nel girone A insieme con la Sfera di Lugano, la Stella Locarno e l’Unione Bernese, si sono incontrate sabato sorso a Riva.

L’organizzazione del torneo nazionale, il più bello in assoluto, ha avuto una preparazione lunga e laboriosa. Logico quindi che le squadre iscritte vi riponessero particolare attenzione e tante speranze. La preparazione dev’essere stata, anzi, è stata meticolosa. Tutti presenti i giocatori più bravi.
Al bocciodromo di Riva, già nelle fasi di riscaldamento, si respirava aria di evento importante con le squadre intorno ai tecnici a ricevere le disposizioni e le raccomandazioni necessarie.
Poi il via, con i chiassesi in canna e i rivensi nettamente sottotono e incapaci di erigere qualsiasi barriera che potesse contenere la debordante superiorità degli avversari. 12-0 in terna e 12-2 nell’incontro individuale: due risultati da scoraggiare ogni sportivo. Ma non certo i giocatori del Club del presidente “Meme” Mantegazzi che li ha spronati ricordando loro che dopo i primi due incontri ce ne sarebbero stati altri due e che nello sport è necessario lottare fino all’ultimo respiro. Ciò che la squadra di Riva ha fatto, vincendo per 12- 9 il primo incontro di coppia e soccombendo con il medesimo risultato nel secondo. Rimonta sfiorata, quindi, ma anche la consapevolezza di esserci e di poter esprimere comunque il proprio non trascurabile valore.
Nel secondo turno pomeridiano, la San Gottardo si è recata a Gordola per incontrare la Stella Locarno che alle 13 aveva superato con autorevolezza la Sfera. Due a due e successo ai tiri ai pallini per Dalle Fratte (tutti colpiti sulla lunga distanza i suoi tre) e compagni.
Riva San Vitale si è recata a Lugano per il secondo tostissimo impegno. Non ce l’ha fatta, perdendo per 1-3 anche contro la Sfera. I suoi prossimi impegni saranno meno proibitivi.
In classifica la Gottardo ha 5 punti; segue la Stella (4), la Sfera (3). Chiudono Riva e Berna (che giocherà il 9 febbraio) ancora al paletto di partenza.
Nel girone B l’abbrivio ha messo di fronte a Biasca i locali della Torchio all’Ideal di Coldrerio, vale a dire le due squadre più forti. Il girone è completato da Agno, Gerla e Pro Ticino di Zurigo. I biaschesi si sono imposti per tre vittorie a una conquistando quindi i primi tre punti in classifica. L’Ideal si è poi riscattata nella seconda trasferta del pomeriggio superando per 3 a 1, sulle corsie di Lugano, la Gerla.
Torchio guida il girone con 6 punti, Ideal segue con 3 davanti ad Agno (2) e alla Gerla (1). La Pro Ticino ZH si cimenterà il 9 febbraio al pari di Berna.

In settimana si sono svolti i turni preliminari del 10° Criterium di Mendrisio, la prima fatica della Cercera di Rancate. È un torneo a coppie a intreccio. Le sedici formazioni rimaste in gara si incontreranno domani, dalle 13.30, sulle corsie di Rancate e di Riva. Semifinali e finali alla Cercera.