Ridere è una cosa seria

0
1409

• L’allegria è una buona terapia, ridere aiuta a sentirsi meglio e a guarire prima. Iniziano il 22 settembre a Melano i corsi per chi vuole diventare volontario del sorriso. Non occorre un profilo specifico professionale ma serve la voglia di mettersi in gioco e portare il sorriso a chi vive una situazione di sofferenza. I corsi vengono organizzati dall’associazione “Ridere per vivere Ticino” che è nata nel 2004. La stessa fa parte della Federazione Internazionale Ridere per Vivere che è attiva da oltre 20 anni. Ma ecco il contributo di due “dottoresse” che vivono l’esperienza:

Ridere è una cosa seria, ricordiamo spesso ai nostri corsisti. Per questo la nostra associazione si distingue per la lunga formazione, pur non essendoci criteri di ammissione particolari se non una voglia di mettersi in gioco e lavorare prima di tutto su se stessi, alla ricerca di quel bambino dimenticato dentro di noi per ritrovare quella giocosità e la capacità di ridere di se stessi e con gli altri, per essere pronti dopo la formazione a portare quel sorriso e a farlo risvegliare anche solo per un attimo nelle persone che si trovano in luoghi di sofferenza.
Tutta la formazione tra teoria e pratica, tra gioco attivo e passivo, porta le persone a sviluppare in modo profondo l’attenzione e l’ascolto. I clown dottori lavorano sempre in coppia e in sintonia con il personale curante, con i loro camici colorati attraversano la corsia come un vero e proprio giro-visita bussando ed entrando in ogni camera, naturalmente con il consenso del personale curante che indica fin dall’inizio dove intervenire. Dopo aver bussato e chiesto il permesso rispettando il volere degli ospiti, avviene un gioco breve ma intenso di sguardi meravigliati e qui la capacità del clown di dare ascolto e attenzione, nel dare potere al paziente che diventa il protagonista del cambiamento che avverrà anche solo per pochi minuti. I clown sono solo il mezzo per scatenare il cambiamento di emozioni. Queste buffe figure che rompono per qualche minuto la routine, presentandosi con camici e vestiti colorati, dai nomi strampalati e ci si racconta un po’ tenendosi per mano e ridendo per qualche trovata comica, dimenticando per qualche minuto dove ci si trova e facendo fatica ad andar via, perchè vorresti restare ancora un po’ ma il giro è lungo e ci si lascia con l’augurio di non rivedersi in quel luogo e se proprio succederà ci rivedremo per un abbraccio e un po’ di chiacchere.
I corsi si svolgono solitamente nel fine settimana a Melano presso l’oratorio e i locali dell’ex casa comunale. Sorridenti saluti.
Vanna “dottoressa Svanmpita”
Antonella “dottoressa Lapilla”
Chi è interessato ai corsi, può contattare la sede di via Scairone a Melano telefonando allo 091/648 20 49 oppure allo 077/412 90 59. Ulteriori informazioni sul sito www.riderepervivere.ch.