Concerto per due filarmoniche nel parco di Villa Argentina

0
1667
La Civica Filarmonica di Mendrisio

E arrivò il momento del “ritorno”, ovvero la Blasorchester Siebnen ospite della Civica di Mendrisio, dopo l’eccellente trasferta svittese di aprile. Il parco di Villa Argentina (in caso di cattivo tempo al Mercato Coperto) farà da sfondo al concerto congiunto della BOS e della Civica in programma domani, sabato 17 giugno, alle ore 20.30.

Inizierà la BOS con Candide Ouverture di Leonard Bernstein, ouverture dell’omonima operetta basata sul racconto filosofico di Voltaire. Un salto in Australia, più precisamente a Victoria, con Gumsucker’s March dell’austaliano Percy A. Grainger: Gumsucker è il nomignolo degli australiani nati a Vittoria su un gioco di parole che riguarda gli onnipresenti eucalipti nella regione. Un po’ di jazz con Unforgettable di Gordon Irving, solisti Kevin Schmid, flicorno, e Edgar Schmid, trombone. Si proseguirà con Down to the Sea in Ships di Robert R. Bennett, composizione per il documentario della NBC Project 20. The Island of Light di Jose Alberto Pina, composizione che descrive leggende e luoghi dell’Isola di Minorca, chiuderà l’esibizione della BOS. Alla bacchetta il mo Blaise Héritier.
La Civica, sotto la direzione del mo Carlo Balmelli, inizierà con Midway March di John Williams, marcia che è parte integrante della colonna sonora scritta da Williams nel 1976 per il film di Jack Smight “La battaglia di Midway”. Seguirà la Fifth Suite for Band di Alfred Reed, suite scritta nel 1995 basata su quattro differenti movimenti che catturano l’essenza stilistica di ogni specifica danza: Hoe Down, rappresentante gli Stai Uniti, Sarabande, Francia, Yamabushi Kagura, Giappone, e Hora, Israele e Romania. Un’andata e ritorno in stile Coppa Campioni (mi rifiuto sempre di chiamarla Cempions Lìg) è una sfida, quindi anche la Civica cala il suo gioiello solista: il primo clarinetto Marino Delgado Rivilla, spagnolo di Segovia, ma ormai diventato un eccellente praticante del dialetto momò, nel Concerto for Clarinet di Artie Shaw. Si finirà in apoteosi: a 40 anni esatti da quello schermo nero in cui sfila “Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana …”, la Civica presenterà l’ardua suite Star Wars Trilogy di John Williams, nell’arrangiamento di Donald Hunsberger. I temi musicali presentati sono Marcia Imperiale, Tema della Principessa Leila, Battaglia nella foresta, Tema di Yoda, Tema principale di Star Wars. Che la Forza sia con voi.

ChB