La rassegna letteraria di Rimini ha premiato anche una ticinese

0
1933
Laura Di Corcia

(red.) Il Premio letterario under 35 “Rimini” per la poesia giovane, promosso da Parco Poesia, giunto alla quarta edizione, ha visto fra i concorrenti segnalati dalla giuria la giornalista culturale e poetessa ticinese Laura Di Corcia.

La giuria popolare
La giornata dedicata alla poesia si è svolta sabato 8 aprile. Di Corcia ha potuto leggere una sua poesia sul palco insieme agli altri sei finalisti – Stefano Aldeni, Simona Cerri Spinelli, Damiana De Gennaro, Tommaso Meozzi, Damiano Scaramella e Damiano Sinfonico – davanti alla giuria popolare studentesca formata da 500 ragazzi delle scuole superiori di Rimini, Riccione, Santarcangelo di Romagna e Cesena.
Laura Di Corcia, residente nel Mendrisiotto, che aveva ricevuto il massimo punteggio dalla giuria junior, è stata portata in finale dal critico letterario e giornalista culturale Roberto Galaverni (Corriere della Sera, Radio Tre, RSI Rete due), uno dei fondatori del Centro di poesia contemporanea dell’Università di Bologna.

Proposte editioriali
Di Corcia ha ricevuto proposte editoriali interessanti e la pubblicazione di una plaquette all’interno della collana Print & Poetry, realizzata dal Prof. Giovanni Turria e dagli studenti della scuola di grafica dell’Accademia di Belle Arti di Urbino.
Laura Di Corcia, nata a Mendrisio nel 1982, ha conseguito la laurea specialistica in Lettere moderne, con una tesi sulla poesia italiana del Novecento, occupandosi di Giovanni Raboni, Guido Gozzano, Umberto Saba, Giorgio Caproni, Maurizio Cucchi e Patrizia Valduga. Terminati gli studi nel 2007, ha iniziato a frequentare il mondo del giornalismo. Collabora con diverse testate, come il Corriere del Ticino, occupandosi soprattutto di letteratura, teatro e servizi di approfondimento. Oltre ad aver partecipato a diversi Festival, Di Corcia ha scritto la biografia di Giancarlo Majorino, uscita per la casa editrice “La vita felice”.  Di recente ha pubblicato il suo primo libro in versi, “Epica dello spreco”, presso la casa editrice Dot.com Press.

Osservatorio e scouting
Il Festival Parco Poesia è nato nel 2003, quale prima rassegna in Italia dedicata alla poesia giovane ed esordiente. Dal 2011 grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini il festival è approdato nel cuore del centro storico della città ed è cresciuto aprendosi a nuovi progetti, diventando un osservatorio costante, alla ricerca di nuovi talenti da coinvolgere, di autori da scoprire, di iniziative da seguire in tutta Italia grazie al sito parcopoesia.it, dedicato soprattutto ai più giovani, perché possano incontrare la bellezza della poesia contemporanea e diventare lettori.

L’incontro estivo
Oltre al concorso, Parco Poesia organizza in estate, ogni anno, nel castello malatestiano di Rimini un incontro cui giungono quasi un centinaio di poeti e poetesse, dai grandi maestri agli autori contemporaneai più importanti, dai giovani autori più affermati alle promesse che il festival scopre attraverso un costante lavoro di scouting.