Cainero a Stabio con “Tic tac”

0
1611

Ferruccio Cainero torna sul palcoscenico di Stabio Teatro con la sua produzione intitolata “Tic tac”. La rappresentazione è in cartellone venerdì 10 marzo alle 20.30 nell’aula magna della scuola media.

Lo spettacolo è un monologo storico, ironicamente autobiografico, scandito dalle composizioni acusmatiche di Mario Crispi, ispirate ai suoni del tempo.
La narrazione è centrata sul tempo e la storia. Cainero conduce gli spettatori in un viaggio tra pugili e orologiai, protestanti e cattolici, signori e contadini. Lui ne ha esperienza: da bambino dormiva nella stanza del tempo, lì dove suo padre aggiustava orologi, pendole e sveglie. Sa navigare nel mare della nostalgia, che è la sostanza che riempie lo spazio tra il tic e il tac. Viaggiando nel tempo con il narratore, si resta stupiti nello scoprire un filo che lega la nascita dell’industria orologiera, la riforma protestante e la nostalgia, un filo “made in Switzerland”.
Per informazioni e prenotazioni scrivere a cultura@stabio.ch o chiamare lo 091 647 06 50.