Addio al cedro maestoso dell’OBV

0
1688

(red.) Il maestoso cedro che svettava di fronte all’Ospedale della Beata Vergine a Mendrisio, all’altezza dell’ingresso dell’autosilo, non c’è più. Le operazioni di taglio dell’albero secolare – che hanno comportato l’impiego di diversi mezzi – sono iniziate lunedì mattina. Ventiquattr’ore più tardi dell’imponente fusto non rimanevano che singoli ceppi.

Il cedro è stato abbattuto al termine del suo ciclo vitale. In un’interrogazione al Municipio cittadino del 4 ottobre scorso, i consiglieri comunali dei Verdi Tiziano Fontana, Claudia Crivelli Barella, Daniela Cararra e Andrea Stephani avevano segnalato il deperimento dell’albero, “iniziato in seguito al taglio di radici causato dalla costruzione dell’autosilo del nuovo Ospedale”. Gli stessi consiglieri avevano chiesto l’abbattimento dell’albero malato – e potenzialmente pericoloso per persone e abitazioni in caso di eventi climatici estremi – sostituendolo con un esemplare di pari valore.
In quella stessa area, dove sorgeva il vecchio edificio della maternità, è prevista la costruzione della nuova ala del nosocomio regionale: le modine sono infatti già presenti a segnalare la prossima realizzazione.