Stabio: Museo in festa

0
1374

(red.) Si intitola Museo in festa la giornata organizzata per sottolineare la presenza del Museo della civiltà contadina del Mendrisiotto a Stabio e aprire le porte agli abitanti del Comune, agli amici e agli appassionati. La manifestazione avrà luogo domenica 6 settembre. Dalle 14 alle 18.30 l’entrata sarà gratuita. Alle 14.30, alle 15.30 e alle 16.30 sono in agenda momenti di intrattenimento con la compagnia Grande Giro che proporrà lo spettacolo Memorie Future: narrazione, danza e musica contribuiranno a creare un’avventura teatrale tra presente, passato e futuro alla riscoperta di luoghi, storie e persone.

Si tratta di un progetto site-specific: il primo tour ha avuto luogo lo scorso anno, con un buon riscontro di pubblico. Il tour 2015 arricchisce la prima esperienza di una coscienza regionale. Il legame tra i luoghi ospitanti crea un percorso storico-geografico-culturale che attraversa il Ticino, facendo emergere peculiarità e somiglianze. La comunità viene coinvolta, attraverso interviste e la raccolta di materiale specifico, che vengono poi restituiti al pubblico in maniera scenica. La comunità si vede rappresentata e partecipa a un’esperienza che diventa patrimonio della memoria. Memorie Future – Ticino Tour 2015 prevede un totale di 10 date, tra le quali quella di Stabio. L’intento dei promotori è di sprigionare il tesoro culturale di ogni luogo cercando di donargli vigore e longevità. Lo spettacolo narra storie nelle quali si ritrovano le proprie origini: lo scopo è di creare un ponte generazionale sul quale far passare conoscenza e memoria.
Il format standard viene pertanto di volta in volta modificato e arricchito con materiali particolari come leggende, storie e fatti di cronaca peculiari di una determinata realtà. Le tematiche riguardano il rapporto Uomo e ambiente, i cambiamenti del paesaggio e delle abitudini, la relazione con l’architettura… I linguaggi scenici privilegiano la parola, il movimento, la danza, il canto, la musica. La compagnia Grande Giro ha sede a Meride ed è formata dai giovani attori Lea Lechler, Daniele Bianco e Valentina Bianda.
Diventare soci del Museo
Durante la giornata di porte aperte sarà anche possibile aderire alla nuova Associazione Amici del Museo di Stabio e diventarne soci. L’Associazione, nata nello scorso mese di giugno, ha quale obiettivo principale il sostegno del Museo della civiltà contadina del Mendrisiotto nell’esercizio delle sue attività, collaborando con i dipendenti, con il Municipio e con la Commissione Museo del Comune. Il sostegno riguarda in modo particolare: la promozione della conoscenza e della salvaguardia del patrimonio storico ed etnografico; la promozione della raccolta di testimonianze e oggetti per la collezione del Museo; un aiuto pratico nell’organizzazione delle manifestazioni promosse dal Museo; consulenza scientifica; il sostegno finanziario, tramite il versamento di una parte dell’introito delle quote sociali, e nella ricerca di fondi privati o finanziatori esterni. La collaborazione avviene sia da parte dei singoli soci, sia del comitato che ne assicura comunque la coordinazione. Il comitato è rappresentato da Nadia Bianchi, presidente, Marta Solinas, segretaria, Alex Beffa, cassiere, Veronica Trevisan, membro e Aldo Giudici, membro. Le quote sociali annuali sono: 20 fr per i soci attivi, 300 fr minimo per i soci sostenitori. Le tessere si possono ottenere presso il Museo o la cancelleria comunale.