Besazio, arriverà Claudio Zali

0
1233

(red.) È una vicenda che si trascina da un paio d’anni, quella dei lavori eseguiti dal Cantone per la moderazione del traffico e la messa in sicurezza della strada che attraversa Besazio. Le misure, portate a termine nel 2012, avevano lo scopo principale, mediante la costruzione di marciapiedi in prossimità delle strade laterali, di garantire l’incolumità dei pedoni su un tratto di strada molto frequentato, sul quale si è tentati  di spingere sull’acceleratore o girare la manopola del gas. La strada, verso Arzo, è pure in curva; e all’altezza del bivio per Tremona, i grandi specchi in cui spedire gli occhi per entrare sulla cantonale, spesso non svelano tutto, in particolare se qualcuno scende da Arzo a velocità inadeguata.



Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente esistente, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente
* Ti preghiamo di accettare le Condizioni di Servizio
*Campo obbligatorio