La teleferica sulla Vetta

0
1488

(red.) Sono state trasportate nei giorni scorsi sulla Vetta del Monte Generoso le macchine e il cavo traente della teleferica che, dall’inizio di aprile sarà all’opera per portare in quota il materiale necessario alla costruzione del nuovo albergo.

Un elicottero Superpuma ha provveduto a collocare i tralicci dell’impianto. Per il tiraggio dei 2 cavi portanti, per una lunghezza di 2,5 km, saranno necessarie tre settimane, a condizione che le nevicate non siano abbondanti come lo furono lo scorso inverno. Prima del tiraggio occorre abbassare la linea elettrica della media tensione tra Roncapiano e Scudellate. Alla fine di marzo tutto dovrebbe essere pronto per il collaudo della teleferica che avrà un ruolo essenziale nell’economia del cantiere in cui sorgerà il “Fiore di pietra” di Mario Botta, l’architetto di Mendrisio che nei giorni scorsi ha ricevuto un altro prestigioso incarico, il progetto del nuovo impianto sportivo della Valascia ad Ambrì.