Fiorello interpreta Modugno

0
1600

Beppe Fiorello torna a indossare i panni di Domenico Modugno – già portati con successo in tv nella fiction di Rai Uno “Volare – La grande storia di Domenico Modugno” – ma questa volta lo fa per raccontare una storia molto più personale: la sua.

 

Scritto e interpretato da Beppe Fiorello e ispirato alla vita del celebre cantautore italiano, Penso che un sogno così… andrà in scena venerdì 5 e sabato 6 dicembre alle 20.30 al Cinema Teatro di Chiasso per la regia di Giampiero Solari.
Si tratta di un intenso show di parole, canzoni e, naturalmente, di musica dal vivo, concepito come un semplice omaggio personale e affettuoso a un ragazzo del Sud che, come Fiorello, ha inseguito sogni e passioni, il cinema e la musica.
Ma non sarà soltanto un viaggio nella vita di Mimì, sarà anche l’occasione per raccontare fatti, storie e personaggi di un tempo passato e felice. Modugno diventa quindi il gancio per ripercorrere la propria vita, tra episodi e affetti raccontati da Beppe Fiorello in un immaginario dialogo con se stesso bambino e attraverso le canzoni di Modugno, con l’aiuto dei musicisti Daniele Bonaviri e Fabrizio Palma.
Un dialogo appassionato da cui traspaiono, insieme al carisma e al talento dell’interprete sul palco, la forza innovativa e coraggiosa di Modugno, la sua modernità, la sua generosità e il fascino travolgente e intramontabile del suo stile.
La cassa del Cinema Teatro è aperta al pubblico per informazioni, prenotazioni e acquisto di biglietti da martedì a sabato dalle 17 alle 19.30 (091 695 09 16, cassa.teatro@chiasso.ch).
È possibile acquistare i biglietti anche presso l’Ente turistico a Mendrisio, i punti vendita Ticketcorner o sul sito www.teatri.ch.