Speciale Chiasso 3, alla ricerca dei fatti storici, letterari, calcistici,…

0
734
Il Grotto della Giovannina o della “Giuvanina”, con ariose terrazze e locali per famiglie e comitive, dove il 5 e 6 dicembre 1880 ebbe luogo l’importante Congresso anarchico di Chiasso che si trasformò in un vivace contradditorio tra “anarchici intransigenti e socialisti possibilisti” (Maurizio Binaghi). Vi presero parte personalità del calibro di Carlo Cafiero e Paolo Valera. Trent’anni dopo, in un articolo apparso sul Corriere della Sera nel 1910, l’anarchico Carlo Monticelli ricordava così quel momento: “il congresso si tenne nel Grotto della Giovannina, una bella ragazza con le guance fiorenti, rossa e paffuta, che aveva in odio i preti e gli oregiatt, vittoriosi in quei giorni nelle elezioni cantonali, e che confondeva, assai probabilmente, i socialisti rivoluzionari e gli anarchici convenuti nella sua trattoria coi suoi compagni anticlericali e liberali”. Il grotto della Giovannina, dal 1905 al 1911, fu la sede sociale del FC Chiasso.
A ChiassoLetteraria sono giunti, in questi undici anni, autori da tutto il mondo che hanno incontrato un pubblico aperto, interessato, disponibile all’incontro e alla scoperta. In molti casi si sono chiesti e ci hanno chiesto come ciò fosse possibile in



Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente esistente, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente
* Ti preghiamo di accettare le Condizioni di Servizio
*Campo obbligatorio