L’ospedale che verrà

0
552
Ospedale Beata Vergine Mendrisio
OBV

(red.) L’OBV che avremo tra qualche anno, quando ne sarà portato a termine l’ampliamento con la costruzione della nuova ala, sarà un ospedale diverso da quello che conosciamo. Il corpo centrale, inaugurato nel 1990, tornerà ad occuparsi prevalentemente di degenza e i numerosi servizi ambulatoriali che oggi si incontrano in mezzo ai reparti troveranno spazio nella nuova costruzione, due piani interrati e quattro in superficie. È, questa del “riordino”, la parte  meno nota del progetto da 34 milioni di franchi andato in pubblicazione nelle scorse settimane.



Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente esistente, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In
   
New User Registration
* TOS
*Campo obbligatorio