Elezioni: vacillano le roccheforti

0
388

(red.) Il primo ed evidente effetto, prodotto dalle elezioni cantonali 2015 – che hanno chiamato alle urne il 62.3% degli aventi diritto di voto – è uno spostamento a destra dell’asse politico. La composizione del Governo per il quadriennio a venire – nel rispetto delle previsioni della vigilia – resta sostanzialmente invariata, con la conferma di tutti i ministri uscenti. I leghisti Claudio Zali (che ha fatto incetta di voti con oltre 83 mila preferenze) e Norman Gobbi, il popolare-democratico Paolo Beltraminelli e il socialista Manuele Bertoli. Christian Vitta del PLR (l’ex partitone che dopo anni di emorragie è tornato a crescere) è andato a occupare la poltrona lasciata vacante da Laura Sadis.



Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente esistente, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In
   
New User Registration
* TOS
*Campo obbligatorio