Il Castello fa poker a Ruswil

0
269

• enla) La squadra di Meroni ha il vento in poppa: 7 punti conquistati in tre partite, ne sono nell’aria altri 3 domani a Gunzwil.

 

Dopo avere stracciato il Goldau (bloccato sul 4-4 sabato dal Gunzwil, prossimo avversario dei castellani domani alle 18.00) la squadra di Damiano Meroni è andata a vincere senza problemi a Ruswil realizzando un bel poker (doppietta di Nogic, Kleinmann, Santangelo).In classifica è ora quinta con 26 punti. È tornato a vincere l’Ascona che con una rete per tempo si è sbarazzato del Malters, penultimo, distanziandolo in classifica di 7 lunghezze. La squadra di Ganz domani andrà a giocare a Hochdorf (22 punti) sperando di muovere ancora la classifica (17 i punti attuali).
Ma torniamo al Castello. A Ruswil la superiorità dei momò è apparsa nettissima benché Meroni faccia notare che, a parte le indubbie qualità che hanno permesso ai suoi di fare la differenza (in modo chiaro, vedi risultato di 4-0), la trasferta in terra lucernese non si è rivelata per niente una gita turistica.

Sette punti in tre partite sono un bottino eccellente:
Vero, si tratta di un buon inizio. Non era così scontato, la squadra si è dimostrata brava sul piano dell’aggressività agonistica, perseverando con determinazione in tutti e tre gli incontri.

In bilancio un pari (un derby è sempre un derby…) e due vittorie:
Siamo soddisfatti, ad Ascona siamo andati più vicini noi alla vittoria: sia come occasioni, sia per il volume di gioco espresso. Contro il Goldau affrontavamo la capolista e tutti eravamo stimolati a sfoderare la prestazione di grido: così è stato! Infine a Ruswil siamo stati bravi a pazientare per poi realizzare reti e raccogliere punti.

Il poker è sempre un sigillo che fa un certo effetto…
Lo 0-4 ottenuto in trasferta naturalmente ci appaga. Il vistoso risultato non deve tuttavia fare credere a una “passeggiata”: abbiamo realizzato i gol nei momenti giusti (14’, 45’, 58’, 82’).
Bis a Gunzwil?
Piano, piano… Le partite bisogna giocarle sul campo. In più affrontiamo una compagine che ha vinto a Sarnen 2-0 e in casa contro l’Ascona 3-1. Inoltre sabato ha bloccato l’ex capolista (il Goldau, ndr) sul 4-4. Quindi affronteremo una squadra sportivamente euforica: ma ci faremo trovare pronti!

Torniamo alla mazzata inflitta al Goldau: è frutto del collettivo o di sagacia tecnico-tattica?
Diciamo che è frutto del collettivo!!

Il tempo corre veloce: possiamo azzardare che Damiano sarà in “sella” anche la prossima stagione?
(Esita un attimo, ndr). Beh, al momento non riscontro nessun segnale societario… Ma non tarderà ad arrivarmi un invito a discuterne. Vedremo!