I cervi del S. Giorgio saranno difesi

0
756
Monte Generoso - primo giorno di caccia al camoscio sul Monte Generoso; nella foto alcuni cacciatori (FOTO FIORENZO MAFFI - Immagine digitale)

(red.) Gli Amici dei camosci si sono riuniti in queste ore. Stanno preparando una presa di posizione da presentare al Dipartimento del territorio per difendere a spada tratta la sorte dei cervi del Monte San Giorgio. Saranno anche molti e faranno anche danni ma… “Va ricordato che nel 2005 c’era stata una mobilitazione popolare di 15’300 firme contro la caccia nel Mendrisiotto – sostiene Eugenio Zippilli, già presidente degli Amici del Parco della montagna che con gli Amici dei camosci avevano allora promosso la raccolta-firme – e a seguito di quest’iniziativa il Cantone, nel 2008, aveva posto il divieto di caccia del camoscio sul Generoso e del cervo sul San Giorgio.



Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente esistente, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente
* Ti preghiamo di accettare le Condizioni di Servizio
*Campo obbligatorio