Formazione clinica per futuri dottori

0
638

(red.) Il Ticino, istituendo il  Master in medicina umana – quarto, quinto e sesto anno –  oltre a rafforzare la dimensione universitaria del cantone e creare posti di lavolo molto qualificati, vuole dare il proprio contributo alla soluzione di un problema ben visibile nel settore sanitario: la mancanza di posti di formazione negli ospedali che costringe le università di Zurigo, Basilea, Berna e Friborgo ad introdurre il test attitudinale, ammettendo al massimo 800 candidati. Troppo pochi. Una restrizione che si riflette, alla fine degli studi, in una carenza importante di medici con diploma svizzero e nella necessità di andarli a cercare all’estero.



Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente esistente, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente
* Ti preghiamo di accettare le Condizioni di Servizio
*Campo obbligatorio