Dopo la frana, arrivano le reti

0
768

(p.z.) È rossastra la terra e sembra una ferita difficile da rimarginare. “In questo punto la montagna non aveva mai ceduto” ci dice la squadra che da giorni sta lavorando allo spurgo del tratto colpito dalla frana scesa martedì notte sulla strada cantonale fra Melano e Rovio.



Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente esistente, effettua il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Utenti collegati esistenti
   
Nuova Registrazione Utente
* Ti preghiamo di accettare le Condizioni di Servizio
*Campo obbligatorio