Alla scoperta di storie e Storia

0
407

• Sa.Gr.) La nona edizione di ChiassoLetteraria è in agenda dal 1. al 4 maggio ed avrà come titolo “Storia/e”. Il tema pertanto si concentrerà sull’intreccio imprescindibile tra la trama della storia collettiva, le vicende individuali dei personaggi letterari e le biografie di scrittori e autori; un modo per addentrarsi nel nucleo fondamentale di tanta grande letteratura costituito dalla tensione creativa tra storie narrate e narrazione della Storia.

 

Il programma presentato è, come d’abitudine, un mosaico: riunisce infatti autori celebri ed emergenti, internazionali e di casa nostra e si tinge di molte arti, dalla pittura alla musica, dalla narrativa alla poesia. Il pubblico, ovvero giovani e non, lettori curiosi, autoctoni o transfrontalieri, avrà in questi giorni la possibilità di “abitare in città” perché, come tradizione, ChiassoLetteraria coinvolge più di una struttura della città di confine, alcune non molto conosciute, altre molto famose. Ma passiamo al programma dettagliato e presentato da Marco Galli, affiancato da Rolando Schärer e Franco Ghielmetti, del comitato organizzatore.

Mercoledì 30 aprile, ore 18.30
Inaugurazione mostra Galleria Mosaico
“Racconti per immagini”
L’esposizione, a cura di Gianna Macconi e di Barbara Paltenghi Malacrida, vedrà la partecipazione, su invito, di 5 pittori svizzeri e internazionali. Si tratta di tre giovani talenti esordienti che si sono distinti nel recente Concorso indetto dalla Fondazione Gino e Gianna Macconi di Mendrisio col patrocinio e la collaborazione del Comune di Chiasso: Timothy Hofmann (1° premio), Elia Gobbi (2° premio) e Anna Masdea (menzione), le cui opere  si confronteranno e dialogheranno con quelle delle artiste Simonetta Ferrante e Mariann Roth, già note e affermate a livello internazionale, sul tema del rapporto fra narrazione, scrittura e arti figurative. La mostra sarà aperta dal 1. maggio al 14 giugno dal martedì al sabato dalle 15 alle 18.30 o su appuntamento telefonico. In questa sede si terrà pure un incontro con lo scrittore Stefano Marelli, autore di “Altre stelle uruguayane” che sarà intervistato da Fabrizio Quadranti.

Giovedì 1. maggio, ore 17
Lettura drammatizzata del romanzo
“La vita agra” al Cinema Teatro
Si tratta di una produzione realizzata appositamente da e per ChiassoLetteraria ed è una prima internazionale questa lettura drammatizzata del romanzo “La vita agra” di Luciano Bianciardi. Al termine si terrà l’incontro con Maria Jatosti, già compagna di Luciano Bianciardi, traduttrice, scrittrice e autrice di un’intensa pubblicazione autobiografica Tutto d’un fiato, e Goffredo Fofi, critico letterario e cinematografico, nonché animatore di riviste e progetti culturali. Modera Gianni Delli Ponti, giornalista della RSI. Prenotazioni a chiassoletteraria@gmail.com o tel. 079 284 64 86.

Giovedì 1. maggio, ore 20
aperitivo e concerto al Murrayfield Pub
Dalle 20 al Murrayfield Pub di Chiasso si terrà un aperitivo, seguirà alle 21.30 il concerto dei The Pussywarmers & Réka, band intrigante, apparsa sulla scena musicale della Svizzera italiana negli ultimi anni e ormai attiva internazionalmente e che presenterà il nuovo album I Saw Them Leaving.

Venerdì 2 maggio, ore 18.30
Inaugurazione ufficiale del Festival
allo Spazio Officina
Dopo il saluto delle autorità e degli organizzatori si terrà un incontro con lo scrittore Antonio Scurati che dialogherà con la giornalista RSI Michela Daghini, al termine sarà offerto un rinfresco.

Venerdì 2 maggio, ore 21
Concerto-conferenza al Cinema Teatro
“Piero Ciampi – ieri, oggi e domani”
A trentacinque anni dalla scomparsa, Piero Ciampi (1934-1980), “il poeta dato in prestito alla musica”, è oggetto di riscoperta. L’incontro – un viaggio tra biografia e opera – unisce ricordi, annotazioni ed estratti audio originali alla voce di Bobo Rondelli che interpreta il repertorio di Ciampi, con la partecipazione del giornalista del Tg3 e scrittore Paolo Pasi. Serata ideata e presentata da Franco Carratori, giornalista e presidente della giuria Premio Ciampi. Prenotazioni alla biglietteria del Cinema Teatro o tel. 091 695 09 16.

Sabato 3 maggio, ore 10
“Moby Dick” al m.a.x.museo
Dibattito radiofonico di Rete 2

Sabato 3 maggio, Spazio Officina
Ore 11: Presentazione in anteprima del libro “Scelte di una generazione. Prosatori della Svizzera italiana del secondo Novecento QUARTO 37-2013”, Rivista dell’Archivio svizzero di letteratura. Interventi dei ricercatori Roberta Deambrosi, Matteo Ferrari, Daniele Cuffaro, della redattrice responsabile Annetta Ganzoni e degli scrittori Anna Felder, Anna Ruchat, Tommaso Soldini. Modera Maria Grazia Rabiolo, giornalista della Radiotelevisione Svizzera.
Ore 14: Presentazione in anteprima del libro “Antologia multilingue delle poesie e dei testi” di Franco Beltrametti (Limmat Verlag, Zurigo). Interventi del curatore dell’antologia Roger Perret, della poetessa Giulia Niccolai e del poeta Maurizio Spatola. Immagini di Giona Beltrametti, figlio di Franco. In collaborazione con la Fondazione Franco Beltrametti di Capolago e con la moderazione della sua presidente Anna Ruchat.
Ore 15.15: Giancarlo De Cataldo. L’autore del celebre “Romanzo criminale” verrà introdotto da Fabio Zucchella, traduttore e giornalista letterario.
Ore 16.30: Aleksandar Gatalica. L’incontro con questo scrittore serbo verrà moderato da Roberto Merlo, traduttore e docente di letteratura romena e, dato che si svolgerà in lingua serba, tradotto da Olja Arsic.
Ore 18: José Eduardo Agualusa. In collaborazione con “Chiasso, culture in movimento” l’autore angolano sarà introdotto da Tiziana Mona, giornalista e Giorgio De Marchis, docente di letterature portoghese e brasiliana. Conferenza in  portoghese con traduzione in italiano.

Sabato 3 maggio, Foyer Cinema Teatro
Ore 16.30: Benedicta Froelich incontra Valentina Fortichiari, saggista e scrittrice.

Sabato 2 maggio, ore 19
Aperitivo con scrittori e scrittrici
nella Tipografia Progetto Stampa

Sabato 2 maggio, ore 20
Cena rinascimentale con gli autori
al Ristorante Mövenpick e intervista a Sarah Dunant (scrittrice inglese), con la giornalista Chiara Macconi.

Domenica 4 maggio, Spazio Officina
Ore 11: Gioele Dix. Incontro con Armando Besio, giornalista di La Repubblica; interverranno, con domande dal pubblico, gli studenti del Liceo cantonale di Lugano 1.
Ore 16: Franco La Cecla, antropologo italiano, terrà una lectio magistralis dal titolo: “La città e la sua vita quotidiana come creazione di una morale per tutti i giorni”, presenta Enrico Bianda, giornalista RSI.
Ore 17.15: Sarah Dunant. Giulia Fretta, giornalista, intervista la scrittrice inglese; in collaborazione con Archivi Riuniti Donne Ticino.

Domenica 4 maggio, Magazzino 6 FFS
Il letterificio presenta il progetto Dentro il paesaggio, con la proiezione di due film inediti
Ore 13.30: “In ricordo di Giorgio Orelli”. Anteprima del filmato “La strada meno stretta di Giorgio Orelli” (2012, realizzazione Il Letterificio) e alle ore 17 “La luce vera di Attilio Bertolucci”.
Ore 14.30: “Carta Bianca” a Fabio Pusterla, che farà intervenire tre generazioni di poeti ovvero Laura Accerboni, Stefano Raimondi e Stefano Simoncelli.
Ore 16: Monica Cantieni, autrice emergente svizzera sarà introdotta da Chasper Pult (in tedesco con traduzione in italiano), in collaborazione con Literaturhaus, Zurigo.

Club Griffe 123
Spazio letterario e musicale
in Corso S. Gottardo 11
Venerdì 2 maggio (ore: 20-04), sabato 3 maggio (ore 12-04) e domenica 4 (ore: 12.30-17).
Teatro di diversi appuntamenti, tra cui brunch letterari, djs set, proiezioni video. Il 3 maggio alle 23.30, avrà luogo il concerto di Fedora Saura, in occasione della presentazione del nuovo album “La via della salute”. All’interno, l’installazione “Taktzentrale” dell’artista svizzero Benno Meuwly. Verrà presentato il pluripremiato film Dial H-I-S-T-O-R-Y, 68’, 1997, dell’artista multimediale belga Johan Grimonprez.